Alpinismo

Tragedia sullo Shisha Pangma, muore l'alpinista bergamasco Roby Piantoni

Di Giancarlo Costa

La-spedizione-di-Roby-Piantoni-allo-Shisha-Pangma.jpg

Un nuovo lutto colpisce il mondo dell'alpinismo: dall'Himalaya arriva la tragica notizia della morte di Roby Piantoni, 32 anni di Colere (BG). Era impegnato in una spedizione in Tibet sullo Shisha Pangma, uno dei 14 ottomila della Terra. 

Le sue ultime notizie risalgono a martedì, quando sul suo sito Roby Piantoni annunciava con rabbia di essersi dovuto ritirare a causa del forte vento. Poi oggi all'alba è arrivata la notizia della tragedia, della quale al momento si sa ancora molto ...

Continua a leggere

Termina la spedizione al Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

Dhaulagiri.jpg

Purtroppo termina l'avventura di Carlo Alberto Cimenti al Dhaulagiri. Il maltempo s'è accanito sulla spedizione di Cala, addirittura 4 metri di neve hanno sepolto e distrutto una tenda della spedizione, costringendo Cala e Ivo ad un bivacco in una truna di neve.

Cala è arrivato al campo base scendendo direttamente dal Campo 2 con gli sci " Siamo arrivati al Campo 2 ma non abbiamo più trovato nulla" racconta Cala rammaricato " Abbiamo scavato dove avevamo le indicazioni del gps ...

Continua a leggere

Il maltempo s'accanisce sulla spedizione Cimenti al Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

Cala Cimenti sulla nord del Gran Paradiso foto cmenexperience.com

Dopo giorni di bufera al campo base, il vento e la pioggia si sono portati via la tenda mensa e hanno quasi distrutto le tende di "Cala" Cimenti e Ivo. E' caduta una gran quantità di neve che molto probabilmente ha sommerso le tende e i materiali ai campi alti.Slavine e tempo permettendo domani Cala e Ivo partiranno per salire verso la cima. Due metri di neve sono scesi al campo base ieri notte costringendo Cala a uscire per spalare ...

Continua a leggere

Parte la salita al Campo 3 del Dhaulagiri per "Cala" Cimenti

Di Giancarlo Costa

Dhaulagiri campo 2

E' dura la salita per la spedizione di "Cala" Cimenti ed Ivo al Dhaulagiri. Cosa non si fa per sciare ad inizio autunno...Le condizioni meteo non sono delle migliori, vento forte e neve! E' stata montata la tenda campo 2 a 6600 metri, ma i nostri alpinisti hanno fatto tanta fatica, aprendo la via sprofondando in un metro e mezzo di neve in mezzo alla bufera.

Oggi Ivo e Cala tenteranno di salire per posizionare la tenda campo 3 a ...

Continua a leggere

La Cina chiude le frontiere e si ferma la Cho Oyu Trilogy Expedition

Di Giancarlo Costa

Simone-Moro-ed-Herve-Barmasse.jpg (foto La Stampa)

Mentre Marco Galliano è fermo al Campo Base del Cho Oyu in attesa di poter tornare, la chiusura delle frontiere tibetane ha fatto annullare la Cho Oyu Trilogy Expedition.

Il progetto si chiamava «Cho Oyu Trilogy Expedition», prevedeva di salire il Cho Oyu al confine tra Cina e Nepal, e poi tornare a Katmandu di corsa o in bicicletta. Ne facevano parte gli alpinisti Simone Moro e Hervé Barmasse, l'ultramaratoneta inglese Elizabeth Hawker, e lo snowboarder Emilio Previtali. Ma l'impresa ...

Continua a leggere

Campo 2 e tentativo alla vetta del Dhaulagiri per "Cala" Cimenti

Di Giancarlo Costa

salita Dhaulagiri

Prosegue il tentativo di salita e discesa con gli sci per Carlo Alberto Cimenti ed Ivo al Dhaulagiri. Dopo due giorni di lavoro faticoso in quota, Cala e Ivo sono scesi al Campo Base per riposare. Sono saliti a 6500 metri e hanno montato la tenda campo 2 per poi scendere al campo 1. Tanta fatica, 30 kg di zaino e un acclimatamento difficile. Quindi la saggia scelta di riposare al campo base. Domani partiranno più leggeri alla volta del ...

Continua a leggere

Campo 1 per Carlo Alberto Cimenti, in sci sul Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

Dhaulagiri

Il Dhaulagiri si sta presentando diverso rispetto a come Cala si era immaginato e da come aveva letto sulle relazioni, impossibile infatti è passare dalla via che aveva studiato, tutto bucato , crepacci ovunque e grandi, inoltre le alte temperature non li stanno aiutando, dove non ci sono crepacci si sprofonda nella neve molle fino al ginocchio.

Nel suo blog Cala racconta che ci sono volute 7 ore per arrivare a 5400 metri, dove ha posto un campo di fortuna ...

Continua a leggere

Ritorno al campo base del Cho Oyu per Marco Galliano

Di Giancarlo Costa

Cho Oyu apertura

Marco ormai è ritornato al campo base del Cho Oyu, ha passato l'Ice Fall non senza qualche spavento, visto che ha voluto scendere con lo snowboard ai piedi anche quest'ultimo passaggio, anziché usare le corde fisse, e ha fatto una bella scivolata tra i crepacci. Anche perché surfare con uno zaino da 30 kg sulle spalle non è semplice. Comunque è andata bene, visto che me l'ha raccontata al telefono e ormai per lui è fatta, gli 8201 metri del ...

Continua a leggere

International Elbrus Race: quinto l'italiano Luca Colli (Caucaso)

Di Giancarlo Costa

Luca Colli sulla cima dellElbrus

L'International Elbrus Race è una gara alpinistica che si svolge ogni anno sul Monte Elbrus (quota 5642 metri), la vetta più alto del Caucaso russo e d'Europa. La gara nacque per effettuare, durante il regime comunista, la scrematura per i pretendenti alle spedizioni hymalayane. Oggi è rimasta una competizione internazionale aperta a tutti gli alpinisti del mondo.Vi sono due categorie: Classic ed Extreme.

La Classic si sviluppa su un percorso di circa 7 km e sviluppa un dislivello verticale di 1900 metri. Si ...

Continua a leggere