Alpinismo

Cazzanelli, Favre, Perruquet, Bovard e Gheza scalano Tengkhang Poche e Ama Dablam in Nepal

Di Giancarlo Costa

Cazzanelli, Favre, Perruquet, Bovard e Gheza scalano il  Tengkhang Poche

Dopo un anno e mezzo di pandemia, che ha impedito viaggi e spedizioni in Himalaya, torna l’alpinismo di ricerca e in velocità con Francois Cazzanelli, Emric Favre, Jerome Perruquet, Francesco Ratti e Leonardo Gheza, che hanno scalato una via nuova attraverso la dorsale di Kwangde Ri sul Tengkhang Poche (quota 6500 metri) il 4 novembre 2021.

Qualche giorno dopo, l'11 novembre, Cazzanelli, Favre, Perruquet e Bovard sono saliti sull’Ama Dablam (quota 6812 metri), anche ...

Continua a leggere

Zermatt: incidente mortale sulla parete nord del Cervino

Di Giancarlo Costa

Cervino versante svizzero

Incidente mortale sulla parete nord del Cervino, versante svizzero di Zermatt. L’incidente è avvenuto martedì, due giovani alpinisti svizzeri, di 25 e 24 anni, sono morti mentre erano impegnati nell'ascensione della parete nord del Cervino, sul versante elvetico della montagna.
I due erano legati e, per cause ancora da chiarire, sono precipitati da quota 4140 metri, perdendo la vita per i traumi riportati nella caduta. La polizia cantonale di Sion ha aperto un'inchiesta.

Continua a leggere

Gruppo Alpinistico Gamma Lecco: passione per l’alpinismo e valorizzazione del territorio

Di Giancarlo Costa

Guida Alpina Cristian Candiotto (foto Gamma)

Il Gruppo Alpinistico Gamma viene fondato il primo gennaio 1978, quando i 14 soci fondatori appartenenti alla Sezione U.O.E.I. di Lecco, vollero costituire un nuovo gruppo alpinistico elitario.
In prevalenza erano alpinisti già di elevato livello r di nota fama, tanto che alcuni uscivano dai famosi Ragni della Grignetta, avendo già alle spalle una eccezionale esperienza di montagne e numerose conquiste di valore nazionale e mondiale. La denominazione del gruppo, necessaria per esprimere la propria identità e per presentarsi all’esterno: ...

Continua a leggere

Marco Camandona in vetta al Dhaulagiri, il suo decimo Ottomila

Di Giancarlo Costa

Marco Camandona (foto Camandona)

La Guida Alpina valdostana Marco Camandona ha scalato il Dhaulagiri (8167 metri) in Himalaya, decimo ottomila nella sua carriera di alpinista himalayano. In vetta con lui è arrivato Pietro Picco, Guida Alpina di Courmayeur, al suo primo ottomila. Dall’ultimo campo in quota hanno impiegato circa 8 ore per superare gli ultimi mille metri di dislivello che li separavano dalla vetta.

A Marco Camandona mancano i due Gasherbrum, il Broad Peak e il Nanga Parbat, tutti in Pakistan, ...

Continua a leggere

Una vita oltre gli 8000: serata con Hervé Barmasse da DF Sport Specialist giovedì 7 ottobre

Di Giancarlo Costa

Una vita oltre gli 8000 con Herve Barmasse da DF Sport Specialist

Il ciclo di serate “Speaker Series” organizzate da The North Face arriva da DF Sport Specialist per una serata davvero eccezionale con Hervé Barmasse, atleta del team The North Face: Una vita oltre gli 8000, un incontro imperdibile per gli amanti della montagna che avranno l’occasione di toccare con mano i capi dell’Advanced Mountain Kit, il nuovo sistema per l’alpinismo più evoluto al mondo.

La data da segnare in agenda è giovedì 7 ottobre alle ore 20.30 ...

Continua a leggere

L'amitié, nuova via sulla parete sud del Cervino di François Cazzanelli, Francesco Ratti e Marco Farina

Di Giancarlo Costa

Cazzanelli Farina Ratti via l'Amitie sul Cervino (foto Top1 Communication)

L’11 e 12 settembre François Cazzanelli, Francesco Ratti, Marco Farina hanno aperto una nuova via sulla parete sud del Cervino e l’hanno chiamata la via de “L’amitié”. L’idea è nata durante il corso da istruttori per Guide Alpine per ricordare Roberto Ferraris, anch’egli Guida Alpina prematuramente scomparso, nell’invero del 2019. Quindi tre amici che ricordano un amico in virtù di una grande e reciproca amicizia. La montagna insegna valori semplici ma mai scontati. In questa via ...

Continua a leggere

Incidente mortale sul Dente del Gigante nel massiccio del Monte Bianco

Di Giancarlo Costa

Dente del Gigante

Alta pressione e le vacanze di Ferragosto, dopo un mese di luglio con condizioni invernali, favoriscono le escursioni in alta quota. Purtroppo un incidente mortale ha funestato il weekend nel massiccio del Monte Bianco.
Un alpinista italiano è morto venerdì 20 agosto, cadendo sul Dente Del Gigante, sulla Cresta Rochefort, finendo in un canalone. Era con 2 compagni di scalata, procedevano in discesa slegati in un tratto impervio e l’incidente potrebbe essere successo a causa del cedimento della roccia, ...

Continua a leggere

Sul ghiacciaio con François Cazzanelli: giornata a tema ecologico il 16 agosto a Breuil-Cervinia Valtournenche

Di Giancarlo Costa

Presentazione giornata ecologica con Francois Cazzanelli

Il Consorzio Cervino Turismo, in collaborazione con il Comune di Valtournenche e le Guide del Cervino, propone una giornata a tema ecologico che prevede un Corso di formazione per apprendere la tecnica di progressione sul ghiacciaio; e una serata evento a tema alpinistico, presso il Centro Congressi di Valtournenche (ore 21.00), moderata dal giornalista Luca Casali, che avrà come protagonista l’alpinista e Guida Alpina di Valtournenche François Cazzanelli.
Classe ’90, Cazzanelli è figlio d’arte: il cognome della famiglia del padre, ...

Continua a leggere

Alpinista francese morto assiderato sul Monte Bianco

Di Giancarlo Costa

Rifugio dei Grands Mulets sulla via del Monte Bianco

Un alpinista è morto sul versante francese del Monte Bianco, a quota 4.000 metri, probabilmente a causa di un'ipotermia. L'uomo, di nazionalità francese, ha dato l'allarme la notte scorsa.
A causa della scarsa visibilità era in difficoltà ed è stato costretto a fermarsi, mentre procedeva in discesa lungo la via dei Grands Mulets.
Il maltempo ha ritardato i soccorsi. E' stato raggiunto via terra dai soccorritori di Chamonix alle prime luci dell'alba, ma era già in arresto cardiaco. ...

Continua a leggere

Approvata la nuova legge sul Soccorso Alpino in Piemonte

Di Giancarlo Costa

Intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte (foto CNSAS)

Aggiornare le norme in materia di soccorso alpino e speleologico, promuovendone la funzione di pubblica utilità e valorizzando i tanti volontari impegnati: è questa la finalità della Proposta di legge di Paolo Ruzzola (Fi), approvata a maggioranza dal Consiglio regionale. "Finora - ha spiegato Ruzzola - il Soccorso Alpino nell’ordinamento piemontese era citato solo da una norma del 1980 sul turismo. Era quindi necessario sottolinearne la funzione di servizio di pubblica utilità. Stiamo parlando di una realtà che coinvolge oltre ...

Continua a leggere