Natura e ambiente

Le Aree protette Alpi Marittime e il Comune di Entracque impegnati nel turismo sostenibile con Enel Green Power

Di Giancarlo Costa

Accordo Comune Entracque Enel Gree Power Arre Protette delle Alpi (foto cuneodice)

Il Comune di Entracque è apripista - insieme con l'Ente parco e Enel Green Power di un progetto che sarà declinato in tutta Italia per la valorizzazione dei territori e la diffusione del turismo "green"
È stato presentato il memorandum d'intesa siglato tra Enel Green Power, l'Ente di gestione delle Aree Protette Alpi Marittime e l'Amministrazione Comunale della località dell'alta Valle Gesso che ha l'obiettivo di tutelare e promuovere il grandissimo patrimonio naturalistico e paesaggistico ...

Continua a leggere

Azione Natura: Vivere la bellezza della Terra a Marano sul Panaro

Di Giancarlo Costa

Rassegna Azione Natura a Marano sul Panaro

La rassegna "Azione Natura" promossa dal Comune di Marano sul Panaro (MO), giunta alla sua 32a edizione, continua con coerenza il suo percorso, offrendo tante “visioni” dell’avventura, tutte, o quasi, con quell’amore sincero per la Natura e per l’esperienza reale in essa che sono da sempre la cifra stilistica della rassegna. L’edizione 2019 cercherà di approfondire lo sguardo sulla bellezza del mondo naturale e su come l’esperienza dell’avventura, piccola o grande, sia di per ...

Continua a leggere

La certificazione ambientale nei Parchi

Di Giancarlo Costa

Certificazione ambientale

Il turismo, settore che pesa per circa il 10% sul PIL europeo, è il terzo comparto a maggiore potenziale di crescita economica dell'Unione, un potente motore di sviluppo locale e occupazionale dei Paesi Europei. In Italia, in particolare, il patrimonio culturale e ambientale rappresenta un elemento di fortissimo richiamo per il turismo.
Ma se è vero che il turismo è in grado di generare crescita economica e occupazionale, è anche vero che un suo sviluppo disordinato può causare seri ...

Continua a leggere

Il lupo è un animale selvatico

Di Giancarlo Costa

Lupo grande carnivoro delle Alpi (foto alpe piemonte parchi)

Si torna a parlare di lupo: avvistato più frequentemente nel Torinese, è invece una novità la prima coppia stabile nel Verbano Cusio Ossola. Tra entusiasti e scettici, la Regione Piemonte chiede al Governo di giungere all'approvazione del Piano nazionale di gestione e conservazione della specie, mentre diventa sempre più importante informare correttamente sul significato di questo ritorno, perchè convivere con il predatore è possibile.

Gli ultimi eventi lo hanno riportato agli onori della cronaca. Prima, per il ritrovamento ...

Continua a leggere

I rapaci in Valle Stura

Di Giancarlo Costa

Gipeto (6)

In oltre 300 ore di avvistamento è stato registrato il passaggio di oltre 8mila rapaci in migrazione, nei cieli della Valle Stura di Demonte. I più visti, Falco pecchiaiolo e Biancone.

Il Progetto Migrans, coordinato a livello regionale dall'Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime, monitora da alcuni decenni la migrazione dei rapaci nel bacino del Mediterraneo.
Il 2018 è stato il ventisettesimo anno di monitoraggio della migrazione post-riproduttiva dei rapaci diurni e dei grandi veleggiatori ...

Continua a leggere

Naturae, la rassegna di film, incontri e immagini, ideata da AKU dal 26 gennaio al 24 febbraio 2019

Di Giancarlo Costa

Naturae by AKU

La natura, l’ambiente, la montagna e le esperienze delle persone
tornano protagoniste nella terza edizione di NATURÆ
10 appuntamenti in 4 città: Feltre, Montebelluna, Pieve di Soligo e Valdobbiadene,
dal 26 gennaio al 24 febbraio 2019.
In programma 13 film, tra cui prime nazionali ed europee

Dall’emozione avventurosa, al valore della conoscenza e della salvaguardia ambientale.
Un’occasione speciale per riflettere sul rapporto uomo e natura.
Dieci appuntamenti in quattro città, tredici film, tra cui molte prime ...

Continua a leggere

Le Terre Ballerine tra il Lago Sirio e il Lago Pistono di Ivrea

Di Giancarlo Costa

Lago Sirio

Vicino Ivrea, tra il Lago Sirio e il Lago Pistono, esiste un luogo straordinario che conduce alla scoperta di bellezze paesaggistiche di notevole interesse, come le curiose "Terre ballerine" dette anche Torbiere di Mongenet.
Partendo dalla Cappella di S. Pietro Martire, in località Lago Sirio, proseguire a piedi seguendo la la strada asfaltata che, passando accanto ad alcune case della borgata, conduce alle sponde del bel Lago Sirio, uno dei Laghi della Serra di Ivrea. I cinque i laghi sono ...

Continua a leggere

Il gipeto nidifica in Valle di Cogne

Di Giancarlo Costa

Gipeto (2)

Torna a nidificare per il quarto anno consecutivo in Valle di Cogne, nel versante valdostano del Parco Nazionale Gran Paradiso, il gipeto, avvoltoio che si era estinto nel 1913 e che recentemente è tornato a riprodursi nelle valli dell'area protetta, grazie a un progetto internazionale di reintroduzione in corso sulle Alpi da oltre un trentennio. La coppia di gipeti che negli scorsi anni ha nidificato, portando tre giovani all'involo, ha nuovamente scelto le pareti rocciose della Valnontey per ...

Continua a leggere

Il Museo Nazionale della Montagna di Torino celebra la Giornata Internazionale della Montagna martedì 11 dicembre

Di Giancarlo Costa

Panorama per la Giornata Internazionale della Montagna

Per celebrare, come ogni anno, la Giornata Internazionale della Montagna, il Museomontagna offre un’attività speciale per le famiglie, a partecipazione gratuita, martedì 11 dicembre alle ore 18.

Intrecci in montagna

Le montagne coprono un quarto della superficie terrestre e sono tra gli habitat più minacciati da deforestazione, sfruttamento indiscriminato del territorio, spopolamento, attività minerarie e turismo spesso mal gestiti e dannosi per l’ecosistema.
La Giornata internazionale della Montagna è stata istituita dall’Assemblea generale dell’ONU ...

Continua a leggere

Cambiamenti climatici, continua l'arretramento dei ghiacciai nel Parco Gran Paradiso

Di Giancarlo Costa

Ciarfon, Becca di Monciair sullo sfondo il Grand Etret

Il ghiacciaio del Grand Etret ha perso 130 metri in un solo anno; anche la fauna risente delle temperature elevate.
Prosegue inarrestabile l'effetto dei cambiamenti climatici sui ghiacciai presenti nel Parco Nazionale Gran Paradiso, anche i risultati del monitoraggio effettuato nel 2018 dal Corpo di Sorveglianza dell'Ente parco, in collaborazione con gli operatori del Comitato Glaciologico Italiano, è risultato negativo con un arretramento medio di 22 metri tra i 57 ghiacciai controllati.
L'arretramento più consistente è stato ...

Continua a leggere