Natura e ambiente

Le televisioni giapponesi NHK e inglese BBC dedicano due documentari al Parco Nazionale Gran Paradiso

Di Giancarlo Costa

Camoscio con radiocollare nel parco del Gran Paradiso

Sono in corso nel Parco Nazionale Gran Paradiso, in questi primi giorni d'estate, le riprese da parte di due troupe dei canali televisivi NHK (televisione pubblica giapponese) e della BBC (nota emittente britannica), per la realizzazione di documentari dedicati alla fauna dell'area protetta.

La NHK, equivalente della RAI italiana in Giappone, sta preparando un documentario sugli animali del Parco per il programma "Wildlife"; camosci, aquile, gipeti ma anche i fiori del Giardino Botanico Alpino Paradisia, saranno visti in ...

Continua a leggere

Da Torino a Venezia in bicicletta: la ciclabile del Po ha il VENTO in poppa

Di Emanuele Zangarini

Progetto vento, Politecnico di Milano.

C'è un'industria chiamata cicloturismo. In Europa vale 40 miliardi, non va in vacanza e in momenti difficili non conosce crisi. C'è un fiume meraviglioso, il Po, per decenni spina dorsale dei trasporti per l'industria e fonte d'acqua per l'agricoltura di tutta la Pianura Padana. C'è un progetto europeo, EuroVelo, che promette di collegare l'Europa in bicicletta con 15 itinerari da Dublino a Mosca, da Londra a Roma, da Parigi a Oslo.

Tra ...

Continua a leggere

Abiti usati? Portali in negozio e ottieni uno sconto, il cassonetto è un ricordo

Di Emanuele Zangarini

Un punto di raccolta abiti usati gestiti da una ONLUS italiana.

Da qualche anno in svariati punti vendita di abbigliamento è iniziata la raccolta degli abiti usati. Si accettano abiti di qualsiasi marca e, a differenza di altri sistemi di raccolta differenziata, alla consegna degli abiti viene corrisposto un buono sconto per l'acquisto di abiti nuovi.

Aderiscono negozi di abbigliamento (fra gli altri H&M, OVS) e di intimi e costumi da bagno (Intimissimi, Calzedonia) ma anche i marchi di abbigliamento sportivo per l'outdoor come Mammut (in Svizzera, Germania e ...

Continua a leggere

Incendio al battello di Candia: la rabbia dei bambini, l'impegno della politica

Di Emanuele Zangarini

I bambini delle scuole esprimono la loro rabbia per l'incendio.

Momento di bilanci e riflessioni ieri per il Parco naturale del Lago di Candia. Durante una conferenza stampa svoltasi ieri il presidente del parco Mario Mottino ha esortato la neonata Città Metropolitana ad aiutare il Parco in questo momento difficile.

È stato ricordato l'incendio del battello del Lago alla presenza del vice-sindaco della città metropolitana Alberto Avetta. Il battello era una risorsa oltre che per i ricercatori universitari e i volontari del parco anche per i bambini delle scuole ...

Continua a leggere

Gli animali protetti simbolo dei parchi italiani

Di Giancarlo Costa

Camoscio con radiocollare nel parco del Gran Paradiso

Non solo gli animali più conosciuti dal grande pubblico migliorano il proprio stato di conservazione grazie alla tutela delle aree protette. Anche la moretta tabaccata, l'occhione, il nibbio bruno e il grillaio oggi sarebbero estinti senza il lavoro dei parchi.

Quattro specie di uccelli italiane migliorano il loro stato di conservazione anche grazie alle attività svolte nei parchi in cui vivono. La buona notizia arriva della nuova «Lista rossa» europea degli uccelli a rischio estinzione redatta da Birdlife international ...

Continua a leggere

In galera chi inquina? Il reato ambientale è legge, a chi non piace e perché

Di Emanuele Zangarini

Inquinamento. (Foto: Roberto Ferrari su Flickr, CC BY SA)

Il 22 maggio è entrata in vigore la cosiddetta legge sugli Ecoreati (Legge 68/2015, Disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente). Il percorso della legge ha visto coinvolte maggioranza e buona parte delle opposizioni. Per una volta, si è concordato sulla necessità di mettere mano a un settore poco presidiato dal Codice Penale anche alla luce dei disastri legati a condotte disumane e contro l'ambiente di imprenditori senza scrupoli o addirittura di veri e propri giri d ...

Continua a leggere

La Valle Borbera è una delle principali valli appenniniche del Piemonte caratterizzata nel suo tratto mediano da profonde gole

Di Giancarlo Costa

Val Borbera

Ben conosciute dagli alessandrini che ne hanno fatto una sorta di riviera nei mesi estivi, le gole del Borbera sono forse nel loro genere le più significative del Piemonte. Meno spettacolari di quelle dell'Ardeche o del Verdon nella vicina Francia, meno selvagge e impraticabili ma molto più estese dei più celebrati orridi come Foresto, Chianocco e Uriezzo nel contesto piemontese sono un unicum, paesaggistico, geologico e naturalistico.

Il Borbera è un affluente dello Scrivia in cui confluisce nei pressi ...

Continua a leggere

Al via InterSolar la fiera dell'energia solare

Di Emanuele Zangarini

Al via la fiera del fotovoltaico e del solare termico InterSolar a Monaco di Baviera. © Solar Promotion GmbH

Venerdì 12 giugno a Monaco di Baviera si apre InterSolar Europe, tappa europea della più importante fiera internazionale dedicata all'energia solare fotovoltaica e termica.

Al centro fieristico Neue Messe München sono attesi 1.000 espositori da tutto il mondo e 40.000 visitatori interessati ad uno dei comparti più promettenti delle nuove tecnologie della produzione elettrica rinnovabile e dell'immagazzinamento.

Ottantamila metri quadri di spazi espositivi aperti a operatori commerciali, istituzionali, manutentori e progettisti o architetti che esporranno i ...

Continua a leggere

Nuovo incendio al battello della natura al lago di Candia

Di Emanuele Zangarini

Escursione sul lago sul battello della natura ora distrutto

Un gruppo di volontari con la passione della natura, un comune che si affaccia su uno specchio d'acqua lacustre del Canavese meta di scolaresche e amanti dell'ambiente. Un battello per accompagnare i visitatori in giro per il lago, andato a fuoco nel marzo 2013 e poi ricomprato con l'impegno dei volontari dell'associazione Vivere Parchi e degli enti provinciali e regionali.

Siamo sul Lago di Candia, comune fra Ivrea e Caluso in provincia di Torino, dove il ...

Continua a leggere

Vigna Clara: dall'abbandono alla rinascita dei trasporti a Roma

Di Emanuele Zangarini

Una parte della stazione Vigna Clara in abbandono. Foto: comune di Roma.

Roma, 1990. Due anni prima dell'inchiesta Mani Pulite che avrebbe fatto emergere all'opinione pubblica il sistema di finanziamento illecito ai partiti, vennero disputati in Italia i Mondiali di calcio. 9 appalti su 10 furono assegnati con trattativa privata, sottratti a gara pubblica. Fra le varie opere edificate per l'evento nella capitale, una si distingue per l'assoluta sproporzione fra risultati e risorse impiegate: la stazione Vigna Clara a nord di Roma.

Vigna Clara, la stazione che visse ...

Continua a leggere