17675m di dislivello a piedi in meno di 24h!

Di ALBERTO ,

Andrea Daprai
Andrea Daprai

A raccontarlo non ci si crede, ma c’è stato qualcuno capace di superare un dislivello di 17.675 metri in meno di 24 ore. Il suo nome è Andrea Daprai e tra il 19 e il 20 luglio si è dimostrato capace di risalire per 25 volte la pista Paradiso al Passo del Tonale.

Basse temperature, terreno scivoloso e pioggia hanno costretto l’atleta a un grande dispendio di energie, ma non gli hanno impedito di portare a termine l’impresa, cancellando il precedente record di 17.575 metri stabilito nel 2001 da Adriano Greco.

Per entrare nella storia dell’alpinismo, a Daprai sono state necessarie 23 ore 33 minuti e 11 secondi, un tempo interminabile, trascorso lungo la pista Paradiso percorrendo per 25 volte il tragitto che separa la vecchia stazione di partenza della funivia dall’arrivo del nuovo impianto di risalita. L’energica camminata dell’atleta ha avuto pochi momenti di pausa: quelli trascorsi all’interno della cabina della funivia utilizzata per ridiscendere, prima di salire nuovamente. Si è trattato comunque di un riposo relativo, visto che, di volta in volta, il Daprai ha dovuto sfruttare i sette minuti per mangiare, bere, consultarsi con il medico, farsi massaggiare e cambiare abbigliamento.

Ad accompagnare Daprai sono stati ora Mirko Valentini, ora Massimo Menapace, confortandolo nei momenti di difficoltà che, inevitabilmente, si sono presentati. Nottetempo, per esempio, la temperatura è scesa sotto zero e ha costretto il record man a cambiarsi nel caldo della biglietteria dell’impianto di risalita piuttosto che nella cabina, portandolo così a perdere qualche minuto.

Fortunatamente, però, le condizioni meteo non hanno potuto scompaginare i piani di Daprai e del suo team: il vantaggio accumulato sul precedente record si è rivelato così considerevole da consentire al nuovo primatista di utilizzare l’ultima mezz’ora a sua disposizione per festeggiare. Se battere un record è una soddisfazione, farlo in questo modo... è sicuramente una soddisfazione doppia.



Può interessarti