Da 20 al 25 agosto il Gran Paradiso International Nature Film Festival, Trofeo Stambecco d'Oro - Cogne (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

2012 logo stambecco d'oro.png
2012 logo stambecco d'oro.png

Lunedì 20 agosto alle ore 17 a Cogne si aprirà ufficialmente il XVI “Gran Paradiso International Nature Film Festival – Trofeo Stambecco d'Oro”, in programma dal 20 al 25 agosto a Cogne, Aymavilles, Rhêmes-Saint-Georges e Valsavarenche in Valle d’Aosta.

Alle ore 21, in contemporanea in tutte le sedi di proiezione, verranno proiettati i primi film in concorso; sono 10 i documentari che concorreranno all’assegnazione del “Trofeo Stambecco d'Oro – Premio Regione Autonoma valle d’Aosta”, il premio principale del Festival, che verrà assegnato dalla giuria del pubblico al miglior film della sezione “concorso internazionale”.

Nomi eccellenti saranno legati al Trofeo Stambecco d’Oro, quali quelli di Fabio Fazio, David Riondino, Danilo Mainardi, una chicca in più per un Film Festival che va a celebrare anche il 90° anniversario del Parco Nazionale Gran Paradiso, che da sempre supporta la manifestazione.

L’edizione 2012 del Festival è organizzata da Fondation Grand Paradis con il sostegno della Regione Valle d’Aosta, di Federparchi, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali, del Parco Nazionale Gran Paradiso e dei Comuni di Cogne, Aymavilles, Rhêmes-Saint-Georges e Valsavarenche. A testimonianza del rilievo culturale che la manifestazione riveste a livello nazionale, il Festival accoglierà il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Lorenzo Ornaghi, che venerdì 24 agosto terrà una lectio magistralis dal titolo “Il patrimonio ambientale come bene culturale”. Il personaggio scelto come simbolo dell’edizione speciale del Festival è Fabio Fazio, appassionato frequentatore del Gran Paradiso, protagonista di un videomessaggio e di una intervista in cui presenta la propria idea di natura.

Programma

Il festival si aprirà lunedì 20 agosto alle ore 17, con la cerimonia di inaugurazione in programma alla Maison de Cogne Gérard-Dayné, sede del ciclo di eventi “De Rerum Natura”, che si affiancheranno alle proiezioni previste nel corso della settimana per contribuire a rendere la manifestazione una vera e propria “festa della natura”. Alle ore 21 le prime proiezioni dei film in concorso, che si ripeteranno ogni sera in contemporanea nelle 5 sedi: Maison de la Grivola di Cogne, Biblioteca di Cogne, Auditorium Grand Paradis di Aymavilles, Maison Pellissier di Rhêmes-Saint-Georges, sala consiliare di Valsavarenche.

Martedì 21, a Cogne (ritrovo a Champlong) sarà la volta del primo appuntamento con DislocActions, che proporrà al pubblico performance artistiche in scenari naturali. Alle ore 17 alla Maison de Cogne Gérard-Dayné "Il paesaggio alpino fra natura e cultura, fra selvatichezza e domesticità", conferenza di Annibale Salsa, antropologo, ex Presidente del CAI.

Mercoledì 22 proiezione dei cortometraggi in gara nella sezione “CortoNatura” (ore 15, Maison de la Grivola di Cogne); alle 17 alla Maison de Cogne Gérard-Dayné “Cinema di Natura. Il paradosso italiano: una domanda crescente a fronte di una offerta limitata”, un incontro con Vincenzo Venuto (biologo e divulgatore scientifico, conduttore di “Missione Natura” su LA7) e con i registi Paolo Fioratti e Marco Andreini (“Il migliore dei mondi possibili”) e Jean-Paul Grossin (“Cerf Moi Fort”). Nel pomeriggio di mercoledì, DislocActions si sposterà a Valsavarenche (ritrovo a Tignet.

Giovedì 23 alle ore 15 alla Maison de la Grivola di Cogne sarà presentata la Rassegna “90 anni di storia”, con la proiezione di filmati storici dedicati alla storia delle aree protette, a seguire la conferenza del professor Alberto Piazza, professore ordinario di Genetica Umana all'Università di Torino, sul tema "La natura dell'evoluzione, l'evoluzione della natura" (ore 17, Maison de Cogne Gérard-Dayné).

Venerdì 24 è in programma l’appuntamento con il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Lorenzo Ornaghi, a cui faranno da cornice gli interventi musicali della cantautrice valdostana Maura Susanna (ore 17, Maison de Cogne Gérard-Dayné).

Sabato 25 gran finale per il Festival: s’inizierà alle 17 alla Maison de Cogne Gérard-Dayné con la conferenza-spettacolo "Il Paradiso ritrovato - Quale futuro per i Parchi?", dedicata alla storia e al futuro dei parchi con letture e intermezzi musicali e la partecipazione di David Riondino, Marco Albino Ferrari, il presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso Italo Cerise e il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri. Si chiuderà con la serata finale, ore 21, alla Maison de la Grivola, con l’intervento di David Riondino, accompagnato da interventi musicali e lettura di versi del Paradiso di Dante e da collegamenti in diretta da tutte le sedi di proiezione. Nel corso della serata, sarà assegnato il “Trofeo Stambecco d'Oro – Premio Regione Autonoma Valle d’Aosta” – del valore di 5 mila euro - assegnato dalla giuria popolare e gli altri premi conferiti dalla giuria tecnica presieduta dall’etologo Danilo Mainardi. Di seguito la proiezione del film vincitore.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti