Adam Ondra e Stefano Ghisolfi protagonisti di GraMitico in Val Daone

Di GIANCARLO COSTA ,

Adam Ondra e Stefano Ghisofi a GraMitico (Foto Ivan Capelli)
Adam Ondra e Stefano Ghisofi a GraMitico (Foto Ivan Capelli)

Ha scatenato un grande entusiasmo le presenze di Adam Ondra, Stefano Ghisolfi e Sara Grippo all’edizione 2018 di GraMitico ovvero il boulder meeting dedicato agli amanti dell'arrampicata sui massi ospitata al Boulder Park la Plana della Val di Daone, nella Valle del Chiese. GraMitico si è confermato un’occasione irripetibile per tutti gli appassionati che hanno fatto dell’arrampicata una ragione di vita: ciò grazie alla possibilità di poter interagire con i campioni della specialità e un calendario di attività davvero imperdibile. Già dal sabato l’evento ospitato nel Trentino Occidentale, ai piedi della maestosa Val di Fumo, ha proposto vari appuntamenti da Only for Girls - Yoga con protagonista Sara Grippo, all’AperiBoulder (ore 19.00) con Adam Ondra e Stefano Ghisolfi impegnati a soddisfare le richieste di selfie e autografi degli appassionati, sino alla proiezione del film Silence che ha lasciato a bocca aperta i fortunati spettatori perché testimonia l’impresa di Ondra nel superare il primo 9c al mondo. E ovviamente l’impresa e anche tanti altri aneddoti sono poi stati al centro della chiacchierata fatta dal campione ceco e Stefano Ghisolfi davanti ad un folto pubblico.

Il clou è arrivato la domenica quando GraMitico ha permesso agli appassionati di scoprire i massi e i tracciati del Boulder Park la Piana, affiancati e consigliati da Adam Ondra e Stefano Ghisolfi. Sino al momento tanto atteso che ha visto i due campioni provare e liberare il nuovo boulder Magic Line 2018. Una proposta ulteriore del Boulder Park a disposizione degli appassionati che regolarmente lo frequentano. Infatti, grazie a due circuiti di 22 blocchi, segnalati con targhette di diverso colore - giallo per il facile e blu per il medio - è possibile scoprire l’intero Boulder Park, con una graduale introduzione al boulder sul granito della Valle di Daone. L’area è attraversata da un circuito speciale disegnato con l’aiuto delle guide locali e dedicato ai più piccoli che, seguendo le impronte della lince, alterneranno le attraversate sui tronchi, alle brevi scalate, ai salti di masso in masso, scoprendo ad ogni passo nuovi equilibri e movimenti.

Con il grandissimo Adam Ondra nella due giorni della Valle del Chiese si sono vissuti momenti palpitanti che ha coinvolto anche i piccoli ospiti, seguiti dalle Guide alpine. Non meno significativi sono stati i due appuntamenti con il dott. Kelios Bonetti, medico chirurgo, esperto in patologie legate alla pratica dell’arrampicata: il primo incentrato sul riscaldamento razionale della mano (con dimostrazioni pratiche dell’esecuzione delle tecniche migliori e anche più veloci) e il secondo sull’approccio fisiologico al consumo della cute, in quanto il consumo dell’epidermide è uno dei fattori che spesso limitano la possibilità di svolgere attività a lungo.

Ancora una volta GraMitico si è confermato un’occasione irripetibile per tutti gli appassionati che hanno fatto dell’arrampicata una ragione di vita. Grazie anche a un luogo dotato di grande fascino e immutata naturalità, con i corsi d’acqua e i laghetti patrimonio degli amanti della pesca No kill, che fanno da contrasto alle pareti di granito e ai massi che rappresentano il tesoro ambientale e tecnico del Boulder Park la Plana. Una sorta di area sportiva, una palestra a cielo aperto riservata agli amanti dell’arrampicata libera, voluta e realizzata dall'Amministrazione di Valdaone, con il contributo economico della Comunità di Valle delle Giudicarie e del Consorzio Turistico della Valle del Chiese. Un luogo magico popolato dalla primavera all’autunno da scalatori di ogni livello e animato annualmente dall’evento GraMitico.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti