Alpe-Adria-Trail: dal Grossglockner al mare

Di GIANCARLO COSTA ,

Alpe-Adria-Trail (foto Franz Gerdl)
Alpe-Adria-Trail (foto Franz Gerdl)

Alpe-Adria-Trail: dal Grossglockner al mare

L'Alpe-Adria-Trail utilizza sentieri esistenti, collegandoli, e offre una qualità di sentiero adeguata. Ogni tappa offre alcuni punti di riferimento, che influenzano essenzialmente il ritmo della camminata. In ogni tappa si troverà in futuro almeno un "luogo magico", un luogo particolare, un luogo dell'armonia dei quattro elementi. Questi luoghi sono già presenti, sono "gioielli del paesaggio", di grande intensità per l'osservatore. Con dolci interventi invitano a fermarsi. Essi non fanno solo vedere il paesaggio, ma lo fanno anche "sentire".

La Carinzia offre nuovi servizi per l’Alpe-Adria-Trail con un centro prenotazioni. Il piacere di camminare in assoluta libertà.

Inaugurato nell’estate 2012, il trekking Alpe-Adria-Trail si snoda dalle nevi eterne del Grossglockner, in Carinzia, attraverso la Slovenia fino alla costa italiana del mare Adriatico, con un tracciato lungo 750 chilometri percorribili in 43 tappe. Le prime 21 tappe si snodano in Carinzia attraverso spettacolari ambienti alpini, toccando splendidi laghi e fiumi. Per consentire agli amanti della natura di vivere fino in fondo quest’avventura, il nuovo centro prenotazioni Alpe-Adria-Trail mette a disposizione un gran numero di servizi che trasformano l’escursionismo in un piacere libero e spensierato. Oltre a prenotare l’alloggio nella categoria desiderata, il centro prenotazioni si occupa anche del trasporto bagagli per consentire a chi cammina di portare sulle spalle solo il necessario per la tappa giornaliera. Inoltre un bus escursionistico al mattino porta i camminatori al punto di partenza della tappa giornaliera, e la sera li riaccompagna all’alloggio. Qui si viene rifocillati dalle prelibatezze della cucina carinziana dell’Alpe Adria, come i tortelloni carinziani, il manzo dei Nockberge e il salmone di Carinzia.

Video Alpe-Adria-Trail

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti