Alpinista muore sulla parete est del Monviso

Di GIANCARLO COSTA ,

Monviso dal rifugio Sella
Monviso dal rifugio Sella

Incidente mortale domenica 9 settembre sul Monviso. È un alpinista di Cuneo, il 60enne Claudio Fulcheri, la vittima. L’uomo si trovava a quota 3700 metri circa di altitudine. L’alpinista stava percorrendo la “Via della Lepre”, che dalla parete Est porta sulla cresta Sud del Monviso e qui è avvenuto l’incidente mortale.

A notare per primi il cadavere dell’uomo, alcuni membri di una scuola di alpinismo del Club alpino italiano, che hanno prontamente dato l’allarme. Sempre sulla cresta Est, era presente un’altra cordata di alpinisti, di nazionalità francese. I tre, dopo aver visto il cadavere dell’uomo, si trovavano in stato di choc ed hanno chiesto aiuto al Soccorso alpino, dicendosi in difficoltà nel continuare nella salita.

Le operazioni di soccorso sono state condotte con l’uso dell’elisoccorso e ci sono poi volute diverse ore per capire l’identità della vittima, in quanto aveva perso lo zaino nella caduta che non è stato ritrovato.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti