L’arrampica mondiale in scena ad Arco (TN): Preti, Moroni e Scarperi in semifinale

Di GIANCARLO COSTA ,

Lucas-Preti-(foto-newspower).jpg
Lucas-Preti-(foto-newspower).jpg

È scattata oggi la 10 giorni iridata al Climbing Stadium sul Garda trentino. Primi turni di qualifica boulder maschile e brillano quasi tutti i favoriti. Gli azzurri Lucas Preti, Gabriele Moroni e Stefan Scarperi volano in semifinale. Domani qualifiche boulder femminili e cerimonia di apertura

Il mondo è ai piedi di Arco (TN), o meglio... in parete, visto che la cittadina ai margini del Lago di Garda settentrionale ha inaugurato oggi l´edizione 2011 del Campionato del Mondo di Arrampicata - IFSC Climbing World Championship. Per 10 giorni, il Climbing Stadium trentino ospiterà le gesta dei top climbers mondiali nelle discipline Lead, Speed e Boulder, e proprio i boulderisti sono stati chiamati oggi a tagliare il nastro dell´evento iridato, per la prima volta in Italia.

Alle 12,00 è scattato il turno di qualificazione maschile e i pronostici sono stati quasi tutti rispettati. Dopo aver ipotecato la sua quinta Coppa del Mondo pochi giorni fa a Sheffield, l´austriaco Kilian Fischhuber è stato il primo a mettere mani e piedi sui colorati blocchi delle pareti boulder. Il ventottenne austriaco ha chiuso la sua mano di qualifica con quattro problemi risolti su cinque complessivi, così come i suoi maggiori antagonisti, vale a dire il russo Dmitry Sharafutdinov, il connazionale vice campione del mondo Rustam Gelmanov, lo svizzero Cédric Lachat, il ceco Adam Ondra e il giapponese Tsukuru Hori, quest´ultimo capace di concludere con soli sette tentativi complessivi e cinque "zone" guadagnate. Teste di serie tutte in semifinale, quindi, tranne una...e che "una".

Il campione del mondo in carica Alexey Rubtsov oggi era partito in quarta, aveva chiuso il boulder iniziale al primo tentativo e sembrava avesse la strada più che spianata verso la semifinale. Con il passare dei minuti, però, il moscovita ha perso la lucidità iniziale e soprattutto il grip, che in conclusione lo hanno portato a chiudere due soli problemi, non sufficienti per passare un turno in un Campionato del Mondo.

Tra i 140 atleti in gara oggi, provenienti da ogni angolo del mondo, c´erano anche cinque boulderisti di casa nostra, ovvero Lucas Preti, Gabriele Moroni, Stefan Scarperi, Stefano Ghisolfi e Christian Core. I primi tre sono riusciti nell´impresa di centrare la qualificazione, andando a chiudere 3 problemi e 2 per Scarperi, che nel computo complessivo di tentativi e bonus guadagnati sono stati sufficienti per passare in semifinale.

"È stata dura, lo ammetto", ha detto il bresciano Preti, quinto tempo assoluto, "soprattutto aspettare tante ore, però sono felicissimo". Preti è salito in parete nel tardo pomeriggio, infatti, così come il ventenne Scarperi, che ha commentato incredulo: "In Coppa del Mondo non ho mai superato le qualifiche, esserci riuscito qui è davvero fantastico."

Preti, Moroni, Scarperi e gli altri 17 semifinalisti di boulder torneranno ai blocchi domenica alle 12,00 per le semifinali, da cui usciranno i migliori sei che alle 19,00 si contenderanno poi il titolo iridato 2011. Il programma del primo week-end di questo Campionato del Mondo prevede il round di qualifica donne domani alle 12,00. Stesso iter degli uomini, per cui le migliori 20 accederanno alle semifinali di domenica alle 8,30 del mattino, seguiranno le finali alle 16,00. Le favorite d´obbligo alla vigilia sono la giapponese Noguchi, la forte austriaca Stöhr, la russa Bibik, e attenzione speciale andrà alle azzurre Jenny Lavarda, Elena Chiappa ed Alexandra Ladurner.

Domani sera, inoltre, le vie del centro di Arco e il Climbing Stadium accenderanno ufficialmente l´edizione 2011 dei Campionati del Mondo di Arrampicata con una pirotecnica e festante cerimonia d´apertura dal titolo "Born to Rock".

Come detto, il Campionato del Mondo in Trentino proseguirà fino a domenica 24 luglio e, oltre ad assegnare i preziosi titoli nelle discipline Boulder, Lead e Speed, vedrà in parete anche il 1° Campionato del Mondo di Paraclimbing nelle giornate di lunedì e martedì prossimi.

Info: www.arco2011.it

Classifica Qualificazioni boulder maschile:

1) Hori Tsukuru (JPN) 4t7 5b6; 1) Lachat Cédric (SUI) 4t7 5b11; 3) Fischhuber Kilian (AUT) 4t7 5b8; 3) Ondra Adam (CZE) 4t10 4b10; 5) PretiLucas (ITA) 3t7 4b4; 5) Sharafutdinov Dmitry (RUS) 4t12 5b10; 7) Mccoll Sean (CAN) 3t7 4b5 ; 7) Watson Stewart (GBR) 3t7 3b6; 9) Becan Klemen (SLO) 3t8 4b8; 9) Gullsten Anthony (FIN) 3t9 4b8; 11) Shalagin Mykhaylo (UKR) 3t10 3b10; 11) Stranik Martin (CZE) 3t12 5b8 13) Tauporn Thomas (GER) 3t12 5b10; 13) Moroni Gabriele (ITA) 3t11 4b11; 15) Comina Fabien (FRA) 3t11 4b12; 15) Gaidioz Loïc (FRA) 2t3 5b8; 17) Ennemoser Lukas (AUT) 2t3 3b8; 17) Gelmanov Rustam (RUS) 2t4 4b8; 19) Scarperi Stefan (ITA) 2t6 3b12; 19) Sommer Remo (SUI) 2t6 2b4;

25) Ghisolfi Stefano (ITA) 1t2 2b2; 33) Core Christian (ITA) 1t4 3b6.

 Fonte Ufficio Stampa Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti