Attori contro il degrado urbano: quando la riqualificazione è PoEtica

Di EMANUELE ZANGARINI ,

La compagnia teatrale PoEtica raccoglie fondi per un teatro recuperato da una fabbrica abbandonata.
La compagnia teatrale PoEtica raccoglie fondi per un teatro recuperato da una fabbrica abbandonata.

Manca meno di una settimana alla chiusura della raccolta fondi per "Accendi un teatro nel sottosuolo". Siamo a Civita Castellana, paese di 15.000 abitanti nel Viterbese, noto centro per la produzione di ceramiche. L'idea: acquistare una vecchia fabbrica abbandonata e trasformarla in un teatro.

Il gruppo di lavoro guidato dalla regista Adele Caprio è affiatato, l'obiettivo ambizioso: si parte dalle Affinità Elettive di Goethe, in onore all'autore che nel suo Viaggio in Italia descriveva così il paesaggio cittadino nel suo itinerario verso Roma.

La città è costruita su tufo vulcanico, nel quale m' è parso di ravvisare cenere, pomice e frammenti di lava. Bellissima la vista del castello: Il monte Soratte una massa calcarea che probabilmente fà parte della catena appenninica,si erge solitario e pittoresco. le zone vulcaniche sono molto più basse degli Appennini e solo i corsi d' acqua, scorrendo impetuosi, le hanno incise creando rilievi e dirupi in forme stupendamente plastiche, roccioni a precipizio e un paesaggio tutto discontinuità e fratture.

Goethe si fermò nella notte del 31 ottobre 1786 e qualcosa è cambiato da quella data ad oggi: sul paesaggio pittoresco spuntano i nei della deindustrializzazione, con il suo seguito di precarietà e vecchie cattedrali della produzione lasciate a loro stesse. Come la fabbrica di ceramiche Coletta, diventata negli anni ricovero di nomadi e senzatetto e motivo di preoccupazione dei residenti.

Il progetto prevede l'apertura di un centro culturale con giardino e un asilo oltre al teatro ospitato nel piano interrato e oggetto della raccolta fondi. Se il crowdfunding avrà i risultati sperati la compagnia sarà pronta a debuttare con il primo spettacolo all'inizio di giugno.

  • Curo le rubriche di ambiente, energia, della ciclabilità e della mobilità sostenibile di bici.tv e outdoorpassion.it. Seguo la parte tecnico-informatica di Outdoor Passion dal 2007 quando portava il nome di Sport Communities. Twitter: @emazangarini Facebook: emanuele.zangarini



Può interessarti