Un bagno di folla per la chiusura dei Teva Extreme Outdoor Games

Di MARCO CESTE ,

esibizione bike trial
esibizione bike trial

Dopo i temporali del sabato sera, la quarta e ultima giornata di gare dei Teva Extreme Outdoor Games 2011 inizia con il trail running. Partenza alle 8.00 dallo Stadio della Canoa e percorso di 32 chilometri, su un tracciato che prevede un dislivello positivo e negativo di mille metri. Il primo a tagliare il traguardo è il super favorito Paolo Bert, che completa la sua prova in 2h12’01”. Alle sue spalle Igor Marchetti con 2h14’26” e Alberto Roviera con 2h14’30”. Fuori dal podio Lorenzo Costamagna, Giancarlo Costa, Maurizio Gjivovich, Paolo Mattiacci, Davide Cerutti e Asterio Benetti.

Fra le donne vittoria di Raffaella Miravalle con il tempo di 2h37’58”, davanti a Rosanna Mattè con 2h47’37” e Paola Vignani con 3h03’28”.

Nel frattempo, mentre si susseguono gli arrivi della gara di trail, parte la Junior Run, la corsa per i più piccoli. Si corre su un percorso di circa  chilometri, con partenza e arrivo presso lo Stadio della Canoa, con genitori che accompagnano i più piccoli nella loro prova.

La quarta e ultima giornata dei Teva è ricca di appuntamenti e già dal mattino la sede della gare si riempie di visitatori. Grande spettacolo quando inizia l’esibizione di bike trial, mentre cominciano in contemporanea le qualifiche di kayak cross e di coppa Italia di boulder. Anche il kayak offre un bellissimo spettacolo, con gli atleti che si sfidano gomito a gomito in una delle prove più avvincenti dei campionati del mondo di canoa. E alla fine è l’azzurro Michele Ramazza ad avere la meglio su tutti gli avversari e a vincere la gara di kayak cross. Nonostante la brutta prestazione in quest’ultima prova, il neozelandese Mike Dawson conquista il titolo di campione del mondo, davanti al connazionale Sam Sutton e l’atleta di casa Michele Ramazza.

I boulderisti gareggiano sulla parete e si contendono il passaggio alla finale sui difficili tracciati di Alberto Gnerro. Finale a cui solo in sei sono ammessi, ma che nonostante ciò dura circa quattro ore. Fra gli uomini vince Luca Preti, davanti a Michele Caminati e Stefan Scarperi. Nella categoria femminile vittoria di Annalisa de Marco, davanti a Giada Zampa e Claudia Ghisolfi.

Si chiude così la terza edizione dei Teva Extreme Outdoor Games di Ivrea, che nonostante le grandi difficoltà portare dal meteo avverso, è stata un vero e proprio successo.



Può interessarti