Biomasse: piano di azione e nuovi strumenti di sensibilizzazione

Di GIANCARLO COSTA ,

Biomasse in Trentino (foto Pillow Lab)
Biomasse in Trentino (foto Pillow Lab)

Le modalità attraverso le quali nella Provincia di Trento si stanno sviluppando le bioenergie grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea e quali sono gli strumenti per far avvicinare il cittadino a queste importanti tematiche.

Il Progetto Bio-En-Area e il BAP

Il progetto BIO-EN-AREA ha come obiettivo principale la condivisione di soluzioni innovative tra regioni europee in materia di bioenergie, considerate non solo come fonti alternative di energia, ma anche come catalizzatori di sviluppo locale. Il progetto, coordinato dalla regione spagnola di Castilla y Leon, si avvale della collaborazione di altri sei partner di progetto provenienti, oltre all’Italia, dall’Irlanda, dalla Svezia, dall’Estonia e dalla Grecia.

Il progetto intende scambiare buone pratiche ed esperienze tra le varie regioni ed i territori coinvolti nel progetto, per arrivare, come è stato fatto in Provincia di Trento, alla definizione di un Piano d’Azione Provinciale per le Biomasse, doveal suo interno verranno evidenziati gli obiettivi e le strategie provinciali per lo sviluppo delle Biomasse. Il piano presenta anche alcuni scenari strategici e proposte d'intervento al fine di ottimizzare l'utilizzo della biomassa locale trentina e lo sviluppo della filiera locale.

Per maggiori informazioni è stato istituito un sito dedicato: www.bioenarea.eu

APPROFONDIMENTO

Che cos’è la BIOMASSA?

La biomassa, ovvero l’insieme dei prodotti organici vegetali e animali utilizzati a fini energetici, rappresenta attualmente circa la metà (dal 44 al 65%) dell’energia rinnovabile consumata nell’UE. Anche in provincia di Trento, le biomasse rappresentano, dopo l’energia idroelettrica, la fonte rinnovabile localmente più utilizzata. Il legno da foresta, inteso nelle sue varie forme (residui dalle operazioni di taglio, scarti di prima/seconda/terza lavorazione, legna da ardere) è senza dubbio l’elemento principale, ma non bisogna sottovalutare le potenzialità energetiche delle fonti agricole ed agroindustriali (settore zootecnico, FORSU, potatura della vite e del melo).

Le biomasse sono delle fonti energetiche locali che rappresentano un elemento indispensabile per far fronte alla crescente dipendenza delle importazioni in campo energetico. Inoltre, essendo fonti energetiche rinnovabili, il loro sfruttamento permette una significativa riduzione delle emissione di gas a effetto serra. Per questi motivi, il Piano di Azione per le Biomasse (BAP) della provincia di Trento, che sarà un allegato del nuovo Piano Energetico Ambientale Provinciale 2014-2020, rappresenta una delle soluzioni principali per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e la sostenibilità dell’energia in Trentino.

Nuovi Strumenti di sensibilizzazionededicati agli utenti e ai cittadini

Il Piano di azione entrerà in vigore nei prossimi mesi ma sono già state realizzate alcune prime azioni di comunicazione e sensibilizzazione (video, brochure, sito internet...) rivolte a cittadini e utenti. Infatti, il coinvolgimento e la consapevolezza dei cittadini è, in questo specifico ambito, una delle sfide principali. I video sono stati realizzati con un approccio di tipo “Story Telling”, dando importanza al racconto, utilizzando immagini emozionali, senza tralasciare lo scopo fondamentale del progetto: promuovere e informare il cittadino in modo coinvolgente e chiaro.

Un’attenzione particolare   è   stata   data   alle   innovative   strategie   comunicative   sviluppate.   Video  emozionali   sono   stati   presentati   al   fine   di   illustrare   il   lavoro   svolto   sul   territorio,   ma   soprattutto   per   sensibilizzare   il   cittadino   sulle   importanti   tematiche in   questione,   per   mettere   a   conoscenza   la   comunità   dell’impegno   degli   enti   pubblici   nella   ricerca  e  nello  sfruttamento  di  energie  rinnovabili.  

I video   sono   tutti   raccolti   sul   nuovo   canale   VIMEO   (http://vimeo.com/bioenarea)   dedicato   dell’APRIE,   ma   anche   pubblicati  online  sul  nuovo  sito  dell’APRIE  e  su  alcuni  blog  specifici  come  www.passo.tn.it  

Di seguito i video che al momento sono online e che potranno rispondere a molte domande inerenti il tema delle energie rinnovabili:

La manutenzione degli impianti termici

https://vimeo.com/69610414

La gestione del bosco e la legna da ardere

https://vimeo.com/69247820

La filiera del legno

https://vimeo.com/68966856

BAP - Il Piano d'Azione per le Biomasse

https://vimeo.com/68868927

Presto verranno integrati altri documentari utili per dare una visione ancora più chiara di quello che si sta facendo sul territorio nella speranza di diffondere una consapevolezza maggiore in materia di bioenergie.

Fonte Sara Croce pillowlab.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti