Boulder protagonista ai Teva Extreme Outdoor Games di Ivrea: Contest e Coppa Italia

Di MARCO CESTE ,

Edizione 2010
Edizione 2010

I Teva Extreme Outdoor Games 2011, l’evento di sport outdoor fra i più importanti in Europa che si svolgerà a Ivrea dal 9 al 12 giugno, ospiteranno due importanti competizioni di arrampicata: il boulder contest e la coppa Italia di boulder.

Entrambe le gare si disputeranno utilizzando una innovativa parete in legno all’interno dello Stadio della Canoa di Ivrea. Le prove di coppa Italia sono state preparate dal tracciatore di fama internazionale Alberto Gnerro, mentre quelle del Teva Boulder Contest sono state messe a punto dal giovane Alessandro Massa e si svolgeranno con la formula del raduno aperto a tutti. Il boulder contest quindi, gara organizzata dal Runout Climbing School, è una prova di livello amatoriale alla quale non parteciperanno gli atleti della coppa Italia e metterà in palio dei premi tecnici.

Le gare di boulder contest si svolgeranno sabato 11 giugno, con gli atleti che saranno impegnati prima nelle qualifiche, poi nelle finali. La fase di qualificazione, della durata di circa due ore, prevederà diversi itinerari che dovranno essere saliti dai concorrenti e saranno ammessi alla finale i primi otto uomini e le prime sei donne. I finalisti si sfideranno in una gara notturna su di un nuovo percorso con gradi di difficoltà maggiorati.

Sempre sabato 11 giugno, prenderà il via anche la coppa Italia, che terminerà domenica 13. Nella prima giornata di gare si svolgeranno le qualifiche, in quella successiva semifinali e finali. I tesserati FASI con punteggio tra i primi 25 della classifica di coppa Italia potranno accedere direttamente alla semifinale, e saranno ammessi anche i primi otto atleti della categoria maschile e le prime sei di quella femminile.

La finale su quattro blocchi inizia con un periodo di osservazione comune del primo boulder della durata di 2 minuti. Il periodo di arrampicata è di tre minuti per ciascun problema. Un atleta che inizia l'ultimo tentativo prima dello scoccare della fine del periodo potrà terminare il tentativo, quindi andare oltre il limite dei tre minuti. Tutti i finalisti, terminato il periodo di osservazione, dovranno rientrare in isolamento eccetto il primo concorrente ed il periodo di tre minuti per la risoluzione del problema partirà quando l'ultimo dei finalisti sarà rientrato in isolamento. Ciascun problema sarà tentato da tutti i finalisti, uno dopo l'altro, prima di muovere al blocco successivo. Se un atleta risolve il problema, TOP, o decide di terminare la risoluzione del blocco in anticipo rispetto ai tre minuti a disposizione, dovrà rientrare in una zona isolamento separata dalla principale e sita nell'area di transito. Il concorrente successivo inizierà quindi immediatamente il suo turno di arrampicata di tre minuti. Quanto sopra descritto si ripeterà per ognuno dei 4 blocchi previsti, a partire dalla ricognizione e così via.

La classifica del turno di finale sarà determinata solamente in base ai risultati ottenuti nel turno stesso, senza tener conto dei piazzamenti dei concorrenti nei turni precedenti. Nella classifica generale verranno spareggiati gli eventuali concorrenti classificatisi pari merito nei vari turni di gara, considerando i turni di gara precedenti.

Info
sportcommunities@gmail.com

www.tevaextremeoutdoorgames.it



Può interessarti