Campionato europeo di canoa slalom junior e under 23: tris di medaglie azzurre

Di MARCO CESTE ,

Roberto Colazingari
Roberto Colazingari

Si chiude con tre medaglie azzurre il campionato europeo di canoa slalom junior e under 23 di Banja Luka, in Bosnia Erzegovina.

Ieri l’oro nel C1 di Roberto Colazingari e l’argento nel K1 di Clara Giai Pron. Oggi arriva il bronzo conquistato da Lukas Mayr, Omar Raiba e Giovanni de Gennaro nella gara a squadre del K1 under 23. Un terzo posto che sarebbe potuto essere tranquillamente primo se gli azzurri non avessero toccato tre paline per un totale di sei secondi di penalità.

A vincere è così la Repubblica Ceca con il tempo di 1:48.98; seconda piazza per la Russia con +2.93 di ritardo; terza l’Italia con +3.08 rispetto alla squadra leader e come detto abbondantemente prima senza le penalità.

“Il bilancio della trasferta è positivo – sottolinea il tecnico federale Mario Veronesi - ottimo è stato il ritorno di Clara Giai Pron dopo l’infortunio capitatogli in passato. Per quanto riguarda il resto della squadra direi che tutto sommato due finalisti nel K1 under 23 con la conferma di Mayr al quinto posto e l’inserimento di Giovanni de Gennaro nella finale sono segnali positivi. Il bronzo a squadre è comunque soddisfacente, magari ci si aspettava qualcosa di più ma un podio è sempre un podio; per il resto abbiamo risentito dell’assenza di Zeno Ivaldi e anche la sfortuna ci ha tolto la soddisfazione di entrare in finale con Raiba e Babuin. Tutto sommato però quanto raccolto dimostra ancora una volta che alle spalle dei senior stanno crescendo giovani importanti. A noi il compito di seguirli assieme ai tecnici di società, agli atleti il compito di continuare a lavorare bene.”

Settimo posto nella finale a squadre anche per gli azzurri del K1 junior.

Federcanoa.it



Può interessarti