Campionato Italiano Aquathlon con i successi di Andrea Secchiero e Federica Parodi

Di GIANCARLO COSTA ,

Arrivo Campionat italiano Aquathlon (foto basso fitri.it)
Arrivo Campionat italiano Aquathlon (foto basso fitri.it)

Si poteva rischiare che i titoli non venissero assegnati sabato 1° luglio quando a Recco il mare era tanto minaccioso da indurre la Capitaneria di Porto a vietarne la balneabilità. Bandiera rossa in spiaggia ma Qualitry tirava fuori il “coniglio dal cilindro” e nella storica piscina da 33 mt. della Pro Recco, con il delegato tecnico Andrea Homberger, organizzava la frazione natatoria per quello che il regolamento federale prevede nella trasformazione in gara “Swim-Run”.

Così 700 metri nuotati in acqua e 5000 corsi sul lungomare recchese hanno visto trionfare Andrea Secchiero, Fiamme Oro, e Federica Parodi, TD Rimini. La supremazia dell’atleta lombardo al suo 7° titolo nella specialità non è mai stata in discussione e a poco sono valsi i tentativi di rimonta di Elia Mozzachiodi, La Spezia Triathlon, e di Nicolò Simonigh, Aquatica Torino.
Più combattuta la gara femminile, con le nuotatrici Chiara Magrini, Aquatica Torino, poi giunta terza, e Vittoria Bergamini, Riviera Triathlon, in evidenza nella prima frazione. Poi Francesca Ferlazzo, 707, seconda, e soprattutto la vincitrice Federica Parodi dettavano il ritmo nei 5000 metri finali di corsa.

Ma l’appuntamento a Recco prevedeva anche la 12° edizione del Triathlon Olimpico – Rank, che si è svolto ieri, domenica 2 luglio con partenza alle ore 12.45. Il mare nella notte si calmava e la frazione swim poteva regolarmente svolgersi con partenza dalla Baia dei Preti per i 1500 metri di nuoto, seguiti da 44 km di bici nell’entroterra e per finire 4 giri da 2500 mt. sullo stesso percorso che lo scorso anno vide quasi 1000 atleti al via del Camp. Italiano Age Group.
Arriva dal Cus Parma la prima classificata, Eleonora Peroncini, protagonista di una frazione ciclistica importante. Dopo l’uscita dall’acqua in terza posizione in coppia con Chiara Ingletto, Firenze Triathlon, giunta seconda, risaliva fino a riprendere Silvia Tonti, Otré Triathlon Team, che uscita prima dall’acqua accumulava un vantaggio di circa 1’ sulle inseguitrici. Staccata la Ingletto, giungeva in T2 con un considerevole vantaggio che incrementava nell’ultima frazione giungendo al traguardo con quasi 5’ di vantaggio sulla toscana.

Gara di testa dall’inizio alla fine invece per il vincitore maschile, Marco Dalla Venezia, Liger Team Keyline, che uscito dall’acqua con il compagno di squadra Marco Barison, nelle salite verso Uscio lo staccava e andava a incrementare il vantaggio fino a trionfare davanti a Lorenzo Boeris, Cus Torino, che uscito con più di 4’ di distacco dai primi, era protagonista di una rimonta sensazionale nelle ultime due frazioni. Terzo per il Forhans Team, giungeva Andrea Recagno.
Si è conclusa così una due giorni di multisport con più di 500 partecipanti fra le due gare, tanto turismo in più per Recco e Amministrazione Comunale soddisfatta la manifestazione che è stata patrocinata anche dalla Regione Liguria. Un ringraziamento particolare alla Pro Loco e all’Ascom per la fattiva e operativa collaborazione.

Classifiche su http://www.qualitry.it/triathlon-recco/

Fonte Qualitry

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti