Canoa, mondiali maratona. Si chiude con un forfait e due medaglie

Di MARCO CESTE ,

Alla fine Stefania Cicali e Anna Alberti hanno scelto di non scendere in acqua per disputare l’ultima prova del mondiale di maratona, quella del K2 donne. All’origine del forfait un dolore a un polso della fiorentina delle Fiamme Azzurre che venerdì s’è confermata campionessa del mondo nel K1 under 23 che l’ha convinta a non rischiare. S’è quindi conclusa con la medaglia d’oro di Stefania Cicali con quella d’argento della sorella Susanna nel K1 junior donne l’avventura azzurra nel mondiale di maratona sul lago olimpico di Banyoles, in Catalogna.  Per il resto, gli azzurri hanno ottenuto nelle tre giornate mondiali piazzamenti apprezzabili, a partire dal settimo posto di ieri di Filippo Vincenzi (Bissolati) e Maurizio Giannini (Livorno) nel K2 senior vinto dagli ungheresi Benjamin Ceiner e Balint Noe. Un risultato decisamente condizionato da un incidente che ha poi richiesto per Giannini un controllo in ospedale che ha evidenziato una distorsione dei legamenti del ginocchio sinistro. Durante il trasbordo, proprio alla fine del primo giro, quando l’equipaggio azzurro era agganciato al gruppo dei migliori, Giannini è scivolato sull’erba resa viscida dalla pioggia caduta venerdì pomeriggio ed è caduto. I due hanno proseguito, arrivando appunto settimi, nonostante la perdita di tempo. Buono, in un contesto di alto livello, anche il nono posto ottenuto da Enrico Calvi nel C1 senior vinto dal portoghese Nuno Barros. Undicesime e dodicesime, separate da meno di due secondi, Agata Fantini -Federica Nole (Verbano) e Rachele Puccetti (Livornese)-Francesca Genzo (Nazario Sauro) nel K2 junior donne vinto dalle belghe Lize Broekx-Femke Weckx. Nel K1 junior donne sedicesima Gaia Piazza della Sestese; nel K1 junior uomini dodicesimo posto per Giacomo Butera, e 21/o per Alessandro Gnecchi; nel C1 junior 11/o Luca Ferraina e 13/o Mattia Roson.

Comunicato Stampa Federcanoa



Può interessarti