Chiusura con la climber Federica Mingolla e con la Coppa Italia boulder, migliaia di persone al Festival della Montagna dell'Aquila

Di GIANCARLO COSTA ,

Piccoli arrampicatori al Festival della Montagna (foto Parisse)
Piccoli arrampicatori al Festival della Montagna (foto Parisse)

Ultima giornata del Festival della Montagna 2016 al Parco del Castello dell'Aquila, sotto il bel sole e l'azzurro del cielo aquilano: il tempo è stato clemente per il terzo anno consecutivo, nonostante le previsioni iniziali.

Sono migliaia le persone che hanno provato le attività sportive nel Villaggio della Montagna, che hanno passeggiato tra gli stand enogastronomici, delle associazioni, dell'abbigliamento sportivo e degli operatori del settore. Un vero successo che conferma come il Festival della Montagna dell'Aquila sia diventato in poco tempo uno dei più importanti in Italia e attrattore per i visitatori di fuori città e fuori regione. Grande successo anche per lo spazio gourmet “Una montagna di gusto”, a cura del ristorante La Bandiera e del Monastero Santo Spirito, che ha reso accessibile a migliaia di persone la cucina d'eccellenza dello chef Marcello Spadone.

Dopo le prime due giornate che hanno visto protagonisti Tom Ballard e il leggendario Manolo, la chiusura della terza edizione è dedicata alla climber Federica Mingolla, giovanissima tra le più forti nel panorama dell'arrampicata, già con grandi risultati al suo attivo. Mingolla presenterà al Festival (ore 20) Fish! Climbing On The Grey Ocean Wall, film che racconta della prima ascensione femminile della via del Pesce in Marmolada, realizzato in collaborazione con la Open Circle dei fotografi Pietro Bagnara, Mirko Sotgiu e Klaus dell'Orto.

Nel pomeriggio ha destato grande emozione il ricordo di Roberto Iannilli, indimenticabile alpinista presente nelle precedenti due edizioni del Festival, che ha perso la vita la scorsa estate nel tentativo di aprire una via sulla parete Nord del Monte Camicia, sul Gran Sasso. Sul palcoscenico dell'Auditorium del Parco è stato presentato il suo libro postumo Compagni dai campi e dalle officine (Ricerche&Redazioni), assieme agli amici storici di Iannilli, Stefano Ardito e Linda Cottino.

Spazio sul palco centrale all'arrampicata, con il clou del weekend nel pomeriggio, con il 3° Master Festival della Montagna, valevole per le finali della Coppa Italia FASI boulder. A seguire, sempre sul palco centrale saranno premiati gli atleti abruzzesi che si sono distinti recentemente nelle discipline invernali, mentre alle 21 ci sarà il duello di arrampicata “Trofeo Festival della Montagna”.

In serata festa di chiusura per la terza edizione del Festival della Montagna: un successo di pubblico maggiore rispetto agli anni scorsi, con migliaia di famiglie che hanno attraversato il centro storico aquilano, tantissime persone che hanno provato le attività di montagna: una vetrina importante anche per visitatori e turisti, per un territorio che andrà valorizzato ancora maggiormente nelle strategie di sviluppo futuro della montagna aquilana.

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti