Con Swimtheisland il nuoto in acque libere per vivere il fascino di Sirmione e Bergeggi

Di GIANCARLO COSTA ,

Swimtheisland Sirmione (foto organizzazione)
Swimtheisland Sirmione (foto organizzazione)

Da domenica 23 giugno il nuoto in acque libere tornerà protagonista con Swimtheisland by Jaked. Anche nel 2019 il title sponsor della manifestazione rinnova la propria partnership con TriO Events nell’organizzazione del più importante appuntamento italiano della disciplina e non solo. Il perfetto connubio tra sport e territorio sarà al centro delle due tappe in programma con la conferma delle splendide location di Sirmione e Bergeggi.

Con 24 nazioni rappresentate dai 900 partecipanti da tutto il mondo, Swimtheisland Sirmione pulserà nel cuore della cittadina in provincia di Brescia. Dopo la partenza dall’incantevole Spiaggia del Prete la scia delle caratteristiche boe gialle colorerà le acque del Lago di Garda per abbracciare il borgo medioevale e i paesaggi naturali al suo cospetto, testimoni dell’antica storia scaligera. Alle ore 10.55 avrà inizio la gara Classic su un tracciato di 3.2 km con arrivo sul lungolago Armando Diaz in un tempo massimo di 2h, mentre alle ore 11.30 al via la gara Short su 1.8 km da concludere in 1h20’. Tutte le informazioni sulle iscrizioni e sulle gare, aperte sia ai tesserati FIN/FITRI/UISP che agli amatori, su www.swimtheislandsirmione.it

Swimtheisland Bergeggi
Sabato 5 e domenica 6 ottobre la manifestazione sbarcherà in Liguria con Swimtheisland Bergeggi. Le limpide acque e i tratti rocciosi di costa della riviera di ponente savonese offriranno ai partecipanti i panorami mozzafiato dell’Area Marina Protetta dell’Isola di Bergeggi. La due giorni sarà l’occasione perfetta per scoprirne l’inestimabile patrimonio marino, tra grotte sotterranee come Punta Pedrani e spettacolari punti di immersione come il Canalone e il Pifferaio, ma anche i caratteristici paesi legati alla tradizione marinara italiana, come Spotorno, Bergeggi e Noli, di origine medioevale ed eletto tra i Borghi più Belli d’Italia.

Il programma gare
Sabato 5 ottobre il ricco programma, pensato per condividere la passione del nuoto anche in famiglia, avrà inizio alle ore 12. I piccoli nuotatori si metteranno alla prova con Kid’stheisland su percorsi di 100 metri (6/7 anni), 200 metri (8/9 anni) e 400 metri (10/11/12 anni), mentre alle ore 14 spazio al Family/Team Event (800 m) con squadre composte da 3 o 2 componenti, di cui almeno una donna. Alle ore 15 partiranno i turni di qualificazione dello Sprint Challenge (800 m) con finale fissata alle ore 17.30, a cui avranno accesso i primi 5 classificati di ogni batteria e i migliori 10 tempi tra i non qualificati diretti. Alle ore 16, infine, la MWM Relay (800 m), che si svolgerà a staffetta (Man-Woman-Man) con ogni membro impegnato sull’intero percorso. Intensa anche la starting list di domenica 6 ottobre con la Short Swim (1800 m) alle ore 10, la Classic Swim (3500 m) alle ore 12, la Long Swim (6000 m) alle 13.45 e la Combined Swim (Short 1800 m + Long 6000 m). Per informazioni e iscrizioni http://swimtheisland.com

Sport e solidarietà con RarePartners
Charity partner di Swimtheisland sarà RarePartners, la realtà non profit dedicata allo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici nel settore delle malattie rare. Parte del ricavato della manifestazione sarà devoluto all’associazione, insieme a una raccolta fondi presso lo stand, proprio per sostenere quei progetti di ricerca individuati che presentano una possibilità di sviluppo ma che necessitano di aiuti economici e competenze specifiche per trasformarsi in cura.

“Insieme alla passione per lo sport, è il territorio ad essere sempre più al centro dei nostri eventi – dichiara Massimiliano Rovatti di TriO Events – dalla scelta di location dall’immenso valore paesaggistico e storico all’adozione della filosofia plastic free per preservarne la bellezza grazie alla collaborazione con l’azienda Culligan. Sono luoghi come questi a rendere uniche competizioni come Swimtheisland. Motivo per cui siamo stati felici di contribuire nei mesi scorsi, con una raccolta fondi, alla rinascita della Società Nazionale Salvamento e della Lega Navale Italiana Spotorno, i cui stabilimenti e la relativa spiaggia erano usciti devastati dalla violenta mareggiata di ottobre”.

“Siamo molto felici di essere partner di queste due manifestazioni già da qualche anno - sottolinea Francesco Fabbrica, fondatore di Jaked e responsabile del Dipartimento Ricerca e sviluppo del brand - e di arrivare ad ogni edizione con qualche novità. Quest’anno presentiamo la nostra Shocker, una muta multispessore estremamente innovativa nei tagli e nei materiali. Ed è fantastico vedere quante persone amino questa disciplina, che consente loro di immergersi e godere di una natura mozzafiato all’insegna del divertimento”.

Fonte TriO Events

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti