Conclusa la terza edizione di GraMitico boulder meeting in Valle di Daone.

Di GIANCARLO COSTA ,

Gramitico 2016 (foto Pillow Lab)
Gramitico 2016 (foto Pillow Lab)

Due giorni di bouldering per tutti, immersi nella natura tra i blocchi e le nuove linee del Boulder Park La Plana. GraMitico chiama e la boulder community risponde. Anche questa terza edizione dell’evento è stata un successo e nonostante sabato 2 luglio le nuvole abbiano coperto il cielo della Valle di Daone per qualche ora, numerosi sono stati gli appassionati che si sono radunati sperando in un miglioramento delle condizioni metereologiche. E hanno avuto ragione. Alle 14 il sole ha fatto capolino e si è fatto sentire scaldando in poche ore i blocchi del Boulder Park La Plana.

Nel primo pomeriggio tutti i boulderisti si sono radunati al boulder park e, crash pad in spalla e magnesite alla mano, hanno iniziato a esplorare l’area e a mettersi alla prova sui sassi di granito che contraddistinguono il territorio. La giornata è poi proseguita al campo base in Loc. Limes dove gli iscritti a GraMitico hanno decretato i vincitori del contest The Magic Line 2016.

Ad aggiudicarsi la vittoria è stato il duo Jenny Lavarda – Riccardo Vencato, con un video che ha immortalato il ritorno di “Lady Geco” in Valle di Daone dopo la vittoria dell’Ice World Cup nel 2007. Secondo posto ma per un soffio a Stefano Ghisolfi e Matteo Pavana che con ironia hanno reinterpretato la storia di Re Artù in chiave boulder, seguiti da Luca Andreozzi con Riccardo Giuntini e Claudia Ghisolfi con Marco Zanone.
Il nuovo format di The Magic Line è stato dunque un successo perché, oltre a essere state aperte quattro nuove linee da climber professionisti, rendendo ancora più ampia l’offerta del Boulder Park La Plana, sono stati creati anche quattro video molto originali che sarà possibile visionare sul canale Vimeo di GraMitico. Nel corso della serata di sabato la leggenda del boulder italiano Marzio Nardi ha presentato il video Rock Slave Experience e la sfida si è spostata dai blocchi alla trave ZlagBoard. Il contest è stato vinto da Luca Bazzani che è rimasto sospeso per 1’24’’66’’’.

Domenica è stata la volta dello Smart Climbing Festival che ha visto i boulderisti impegnati su blocchi di tre diverse difficoltà, High, Medium ed Easy, utilizzando la nuova guida del Boulder Park La Plana sull’App Vertical-Life. I bambini hanno potuto divertirsi e avvicinarsi al boulder nel percorso a loro dedicato, sulle “tracce della lince”, mentre Evvai E-Bike Your Life ha curato il test delle E-MTB, le mountain bike a pedalata assistita che saranno disponibili in Valle di Daone nel corso di quest’estate.

Il boulder meeting GraMitico vuole dunque essere un’occasione per avvicinare tutti all’arrampicata su blocchi in un contesto outdoor, spaziando tra top, beginner, no big, family e kids, andando a soddisfare le esigenze di ognuno e valorizzando il territorio della Valle di Daone. L’evento è stato voluto dalla Pro Loco di Daone e dal Comitato Speed Rock che partecipano al progetto Valdaonexperience (www.valdaonexperience.it) voluto dal Comune di Valdaone e di cui anche GraMitico fa parte.

Un ringraziamento speciale va ai partner tecnici Ferrino, Rock Slave, La Sportiva, Vertical Sport Bike & Climb e Vertical-Life che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento. Senza dimenticare i numerosi volontari della Valle di Daone, indispensabili come sempre, le palestre di arrampicata indoor intervenute e Climbing Radio, che ha ritmato il boulder meeting.

CLASSIFICA SMART CLIMBING FESTIVAL
CATEGORIA INDIVIDUALE CATEGORIA TEAM
1° Roberto Baratto 1° Parpi
2° Davide Carretta 2° Le Veline
3° Ex aequo Giulia Broglia, Lea Lasagni e Taissa Salati 3° Good Morning Minimal

VIDEO
JENNY LAVARDA - MAGIC LINE https://vimeo.com/173279375
TUTTI I VIDEO VALDAONEXPERIENCE https://vimeo.com/user32525936

Di Sara Croce – Pillow Lab

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti