Conclusa con successo a Ivrea la World Ranking Slalom

Di MARCO CESTE ,

World Ranking Slalom
World Ranking Slalom

Ivrea, 13 luglio 2014 – Seconda e conclusiva giornata della World Ranking Slalom, la gara internazionale di slalom canoa organizzata dall'Ivrea Canoa Club che da ieri sta offrendo spettacolo e spunti tecnici molto interessanti. 

In mattinata, alle ore 10, sono iniziate le semifinali, per decidere quali atleti potranno poi accedere alle finali del pomeriggio. I primi a scendere in acqua sono stati quelli del K1 maschile International: sulla scia dei risultati di ieri, ancora dominio francese con Pierre Bourliaud davanti a tutti e secondo il connazionale Samuel Lhegu. Terzo l'azzurro Matthias Weger. Con loro, si sono qualificati per la finale i francesi Thomas Schmitt, Benjamin Buys, Guillaume Graille e Aubry Bertin, gli italiani Gianluca Macchia e Marco Vianello e lo svizzero Benjamin Travostino.

La seconda prova della mattinata ha visto impegnati gli uomini del K1 World Ranking: miglior tempo per l'azzurro Giovanni De Gennaro, che si è messo alle spalle i francesi Benjamin Renia, Antoine Launay, Benoit Guillaume, Benoit Peschier e Tom Scianimanico, lo sloveno Martin Srabotnik, il britannico Steffan Walker, l'italiano Andrea Romeo e lo svizzero Martin Dougoud. Questi dieci atleti si giocheranno la vittoria in finale.

Per il K1 femminile Intarnational, si sono qualificate per la finale la svizzera Emma Croisier, l'azzurra chiara Sabattini e le francesi Astrid Coste e Lisa Mouffle.

Nel K1 femminile World Ranking, hanno trovato il pass per la finale le francesi Lea Wetzel, Claire Gaigeot, Solene Graille, Lucie Prioux e Flora Huvelin, la svizzera Elisa Chabbey, la slovena Nina Bizjak e le britanniche Amy Hollick, Helen Rogers e Hannah Burgess.

Nel C1 Men Intarnational qualificati alle finali gli italiani Tommaso Stramaccia, Gianni Campana, Lorenzo Biasioli e Paolo Ceccon, con i francesi Johan Pucheou e Remi Parayre.

Nel C1 Men World Ranking, hanno conquistato il diritto a giocarsi la vittoria finale il britannico Andy Kettlewell, i francesi Jean Freri, Pierre-Antoine Tillard ed edern Le Ruyet, lo sloveno Juri Lenarcic, lo svizzero Thomas Koechlin e gli azzurri Pietro Camporesi, Marco Babuin, Roberto Colazingari e Stefano Cipressi.

Nel C2 Men International finale per le coppie Luca Malossi – Marcello Beda e Alberto Querci – Francesco Cavo. Nel C2 Men World Ranking la coppia azzurra Pietro Camporesi - Niccolo Ferrari e le coppie francesi Luois Bouclier – Martin Mottais e Pierre Antoine Tillard – Edern Le Ruyet.

Per quanto riguarda l'Under 23, gara valevole per il titolo italiano, nella categoria K1 la vittoria è stata conquistata da Giovanni De Gennaro, che si è così laureato campione nazionale. Con sui sul podio sono saliti Matthias Weger e Gianluca Macchia.

Nel C1 il nuovo campione italiano Under 23 è Roberto Colazingari, con alle spalle Paolo Ceccon e Lorenzo Biasioli.

Nel K1 femminile successo per Chiara Sabattini e nel C2 maschile per la coppia Alberto Querci - Francesco Cavo.

Con il tracciato di gara della Dora Baltea illuminato da uno splendido sole e con una bellissima cornice di pubblico, alle 14 sono iniziate le finali.

Nella gara K1 Men International medaglia d’oro per il francese Pierre Bourliaud, davanti allo svizzero Benjamin Travostino e al francese Samuel Lhegu. Quinto posto per l’azzurro Marco Vianello.

Nel K1 Men World Ranking vittoria per l’italiano Giovanni De Gennaro. Con lui sul podio il francese e Benoit Peschier e l’altro azzurro Andrea Romeo.

Nel C1 Men International tripletta italiana: primo posto per Paolo Ceccon, davanti a Gianni Campana e Lorenzo Biasioli.

Nel C1 Men World Ranking oro per lo sloveno Jure Lenarcic, davanti all’azzurro Roberto Colazingari e al francese Jean Freri.

La gara di K1 Women International è stata vinta dall’azzurro Chiara Sabattini, che si è messa alle spalle la francese Lisa Mouffle e la svizzera Emma Croisier.

Nella K1 Women World Ranking vittoria britannica per Hannah Burgess. Seconda piazza  per la francese Solene Graille e terza per la slovena Nina Bizjak.

Solo due atlete premiate nella C1 femminile World Ranking: la svizzera Anna Wider e la francese Lucie Prioux.

Il C2 Men International viene vinto dalla coppia Alberto Querci – Francesco Cavo, davanti a Luca Malossi – Marcello Beda.

Nella prova di C2 Men World Ranking, successo per il duo francese Pierre Antoine Tillard – Edern Le Ruyet, davanti alla coppia azzurra Pierto Camporesi – Niccolo Ferrari e all’altra coppia francese Louis Bouclier – Martin Mottais.

La World Ranking Slalom 2014 di Ivrea è stata dunque un ottimo successo: le acque della Dora Baltea hanno come sempre regalato una location di gara decisamente suggestiva, il pubblico è stato numeroso e l’organizzazione tecnica e logistica dell’Ivrea Canoa club si è dimostrata impeccabile.

La qualità della riuscita dell’evento è dimostrata anche dalle parole di Emanuele Petromer, vicepresidente della FICK: «Sono davvero molto soddisfatto di questa manifestazione: il percorso di gara è stupendo, il meteo ci hai assistiti, molti gli atleti iscritti e un lavoro perfetto da parte dell’Ivrea Canoa Club. Per quanto riguarda i nostri atleti sono decisamente contento per le prestazioni, in particolar modo Giovanni De Gennaro è stato autore di una prova superlativa. Faccio i miei complimenti all’Ivrea Canoa Club: ogni dettaglio è stato curato nei minimi particolari e non c’è stato alcun intoppo nella due giorni di gare. Per la federazione italiana è sempre un piacere venire qui a Ivrea e supportare gli organizzatori del club eporediese. Ci auguriamo di poter portare a Ivrea sempre più eventi, nazionali e internazionali».



Può interessarti