Concluso all'insegna dello spettacolo il campionato italiano di canoa slalom

Di MARCO CESTE ,

Pietro_Camporesi_e_Niccolo_Ferrari
Pietro_Camporesi_e_Niccolo_Ferrari

Va in archivio all’insegna dello spettacolo il campionato italiano di canoa slalom sulle acque del fiume Brenta, a Valstagna.

Nel K1 senior maschile è il campione olimpico di Londra Daniele Molmenti ad imporsi grazie ad una seconda manche da incorniciare. 01.26.53 il tempo del Forestale di Pordenone che chiude con un vantaggio di 1.93 dal meranese Lukas Mayr, portacolori della Marina Militare. Terzo posto per Omar Raiba, atleta di Viadana anch’egli in azione con i colori della Marina, staccato di 3.46 dalla prima posizione.

Alla Forestale anche il titolo italiano nel C1 slalom grazie a Roberto Colazingari. L’atleta di Subiaco chiude la sua prova in 01.37.21, laureandosi campione italiano con un vantaggio di 3.18 su Pietro Camporesi (CC Bologna) e di 4.05 sul bolognese della Marina Militare Stefano Cipressi.

Sorride invece al CUS Torino e a Clara Giai Pron la gara del K1 donne con l’azzurra, reduce dall’esperienza di Londra 2012, che vince il titolo italiano con il tempo di 1.46.78. Seconda posizione a 6.99 per Chiara Sabattini della LNI Quinto; terzo posto e medaglia di bronzo per Eleonora Lucato dell’Ass. Kayak Treviso.

Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari, nel C2, salgono sul gradino più alto del podio. L’equipaggio del CC Bologna vince in 01.43.58 e un vantaggio di 3.07 dall’argento conquistato da Erik Masoero e Andrea Benetti, portacolori del Corpo Forestale dello Stato. Terzo posto per Luca Colazingari e Andrea Romeo della Marina Militare.

Nel C1 donne vittoria per Chiara Sabattini davanti a Nicole Fantini (CC Bologna) e ad Eleonora Lucato.

Tra le squadre la Forestale si impone nel C1 maschile (Colazingari, Masoero, Benetti)e nel K1 maschile (Molmenti, Paolini, G. de Gennaro); nel K1 femminile vince la LNI Quinto (Sabattini, Di Giovanni, Tassarotti) mentre nel C2 vince il CC Bologna (Camporesi/Sarti, Bellotti/Ferrari, De Cristofaro/Allushi).

Ufficio Stampa FICK



Può interessarti