Coppa Italia - Arrampicata di velocità - Pieve di Cadore

Di GIANCARLO COSTA ,

apertura Pieve di Cadore
apertura Pieve di Cadore

Michel Sirotti (Equilibrium Modena) e Sara Morandi (Arco Climbing) sulla diga di Pieve di Cadore vincono la prima prova di Coppa Italia di arrampicata in velocità. Nella gara riservata agli amatori la "dam climbing" la vittoria tra i maschi va a Mario De Deppo, tra le donne domina Ludovica Degerone.

Ieri mattina sulle pareti della diga, messa a disposizione dell'Enel, si sono dati battaglia diciassette uomini e sei donne per guadagnare i primi punti della Coppa Italia. Una gara velocissima, circa trenta metri in apnea, con un tempo medio di soli ventitré secondi. Dopo le fasi di qualificazione, verso le due del pomeriggio, quando il sole ha fatto una rapida apparizione, gli atleti si sono scontrati in salite mozzafiato per guadagnare, prima i quarti di finale, e dopo le finali. In semifinale sono arrivati, Michel Sirotti, con nelle mani il miglior tempo della giornata, e Leonardo Gontero. Nella seconda semifinale si sono scontrati Alessandro Boulos e Michele Marcolla. Da segnalare la buona prova ai quarti di finale del bellunese Nicola Tonet che a metà via purtroppo è scivolato lasciando sul cemento della diga la qualificazione alla semifinale.

In finale arrivano quindi Sirotti e Marcolla, lasciando a Gontero e a Boulos la finalina per il terzo posto. I finalisti sembrano che non prendono nemmeno gli appigli con le mani, sino a metà salita i due atleti sono appaiati, poi qualche errore d'appoggio da parte di Michele Marcolla, Sirotti mette il turbo e con l'ultimo balzo vince la gara e blocca il tempo in 15.78. Nella finale del terzo e quarto posto, Leonardo Gontero con l'ottimo tempo di 17.93 conquista la terza posizione. Nella gara femminile, Anna Gislimberti ha dominato le fasi di qualificazione arrivando in finale con il miglior tempo, l'altra finalista è Sara Morandi. La Morandi riesce a mantenere la concentrazione e non commette nessun errore, a differenza della favorita che circa a trequarti della via, perdendo il ritmo su un appiglio ha lasciato sulla parete quel mezzo secondo che l'ha relegata al secondo posto. La Morandi, autrice di un'ottima prova registra anche il miglior tempo della gara con 23.85. Nella finale per il terzo gradino del podio l'atleta di casa Elisa Valmassoi, alla sua prima gara nazionale ha la meglio su Jessica Morandi, sorella della vincitrice.

La giornata organizzata in modo egregio dai Ragni di Pieve di Cadore in collaborazione con l'Associazione Equilibriume con la Fasi, ha voluto lasciare spazio anche ai giovani dedicando a loro il Memorial Luca De Gerone. Nella categoria Under 8 anni la vittoria è andata a Leonardo Fossali, Lorenzo Giacomelli ha vinto la categoria Under 10, mentre Giulia Fossali ha vinto la categoria Under 12. Nella categoria riservata agli under 14 anni la vittoria è andata a Daniele Baltieri.

Classifica maschile
1. Michele Sirotti; 2. Michele Marcolla; 3. Leonardo Gontero; 4. Alessandro Boulos; 5. Stefano Ghisolfi; 6. Gianluca Sirotti; 7. Alessandro De Polo; 8. Nicola Tonet; 9. Stephan De Zolt; 10. Alessandro Biggi; 11. Matthias Schmidl; 12. Matteo Gerosa; 13. Alessandro Forti; 14. Alessandro Marchi; 15. Andrea Sisalli; 16. Andrea Pavanello; 17. Rudy Amati.
Classifica femminile
1. Sara Morandi; 2. Anna Gislimberti; 3. Elisa Valmassoi; 4. Jessica Morandi; 5. Alice Faravelli; 6. Paolina Kovalenko. Dam Climbing Maschile 1. Mario De Deppo; 2. Michele Da Ronche; 3. Sergio Trevisan Dam Climbing Femminile 1. Ludovica Degerone; 2. Giulia Fossali; 3. Alice Degeron

Comunicato Ufficio Stampa Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti