Coppia vende la casa ecologica modulare e fa il pieno su Kickstarter

Di EMANUELE ZANGARINI ,

Marcin e Catarina si sono costruiti la propria casa ecologica a basso costo. Ora raccolgono fondi su Kickstarter per spiegare come si fa.
Marcin e Catarina si sono costruiti la propria casa ecologica a basso costo. Ora raccolgono fondi su Kickstarter per spiegare come si fa.

Marcin Jakubowski, americano di origine polacca, è un ingegnere nucleare che ha ideato il progetto Open Source Ecology. Marcin vuole portare nel mondo dell'ingegneria e dell'edilizia i principi dello sviluppo del software libero, dove la comunità mondiale degli sviluppatori contribuisce a sviluppare codice che tutti possono modificare e riutilizzare, a patto che permettano agli altri di condividere. Idea che gli è valsa il titolo di Campione del cambiamento assegnatogli dalla Casa Bianca nel 2013.

Così quando sposa Catarina la coinvolge nelle sue idee. Insieme partono dal quartiere di Brooklin a New York per andare a convivere nella campagna del Missouri dove Marcin si reinventa agricoltore, mettendosi in testa di usare le sue competenze ingegneristiche per costruirsi il trattore. Ma non si ferma qui. Progetta insieme ai suoi collaboratori una macchina per fabbricare mattoni, una stampante 3D, uno scambiatore di calore e tanti altri macchinari. Oltre alla casa stessa.

“Volevo una casa confortevole e economica – ricorda Catarina – che potesse essere costruita velocemente con materiali locali e che potesse espandersi mentre crescevamo. Fummo sorpresi nessuno potesse costruire questa casa. Così fummo costretti a farcela da soli.”

La modularità che Marcin ha applicato ai progetti della Open Source Ecology funziona anche per due cuori e una capanna e diventa Open Building Institute: modulare, ecologica, economica. Così alla coppia è venuto in mente di documentare tutto, renderlo standard e spiegare agli altri come fare a costruire una casa ecologica.

Catarina e Marcin hanno finora raccolto oltre 60.000 dollari sul sito di crowdfunding Kickstarter per riprodurre a livello industriale quanto appreso durante la costruzione della loro casa dei sogni. C'è tempo fino al 4 agosto per contribuire al progetto spendendo come minimo di 25$. A seconda del contributo se la raccolta andrà a buon fine si otterranno le istruzioni per costruire la casa, e-book, seminari online, schemi fino ad arrivare all'assemblaggio dell'intera casa riservato ai donatori più generosi.

  • Curo le rubriche di ambiente, energia, della ciclabilità e della mobilità sostenibile di bici.tv e outdoorpassion.it. Seguo la parte tecnico-informatica di Outdoor Passion dal 2007 quando portava il nome di Sport Communities. Twitter: @emazangarini Facebook: emanuele.zangarini



Può interessarti