Cremona in musica

Di ALBERTO ,

violino stradivari
violino stradivari

Domenica 18 ottobre si corre la Maratonina di Cremona. La città lombarda è conosciuta nel mondo per la sua straordinaria scuola liutaria, celebrata nel Museo Stradivariano.


Chi parteciperà alla Maratonina di Cremona, domenica 18 ottobre, ha davanti a sé due sole possibilità: eseguire alla perfezione il proprio spartito e raggiungere gli obiettivi fissati; incappare in qualche nota stonata, facendo peggio di quanto previsto. Dopo la gara, nel Museo Stradivariano, i primi potranno confrontare la propria perfezione con quella di strumenti musicali impeccabili, i secondi, invece, apprenderanno i segreti per accordare i muscoli così da non accusare ulteriori stonature.

Avviata nel 1893, con la donazione alla città di Cremona da parte di Giovanni Battista Cerani di alcuni reperti appartenuti al celebre liutaio Stradivari, la storia del Museo Stradivariano si è via via arricchita sulla scorta di numerose donazioni private.

Suddivisa oggi in tre sezioni (strumenti e attrezzi appartenuti ad Antonio Stradivari, collezione di strumenti ad arco e un itinerario didattico), l’esposizione offre un panorama completo sull’opera e la vita del più grande liutaio della storia, nonché sul mondo della musica visto, attraverso alcuni degli strumenti migliori mai realizzati, dalla visuale di chi si prodiga con impegno e dedizione perché ogni minimo particolare – in viole, violini, violoncelli – si accordi con gli altri.

Forme in legno, modelli cartacei, strumenti ad arco di ogni genere, pannelli didattici sul modo corretto per costruire un’impeccabile viola contralto, disposti tutti secondo i crismi di una moderna esposizione, aiutano il visitatore ad avvicinarsi a una delle eccellenze del territorio. La scuola liutaria cremonese, nata e sviluppatasi tra inizio XVI e inizio XVIII secolo, è infatti riconosciuta come la migliore espressione del settore di ogni tempo. E come dare torto a quanto si dice, ammirando le meraviglie esposte?

Museo Stradivariano
Via Ugolani Dati 4
Cremona
Tel. 0372/407770



Può interessarti