Dal Monte Bianco passando per l’Alaska fino al Nepal: da DF Sport Specialist con Luca Moroni e David Bacci

Di GIANCARLO COSTA ,

Bacci e Moroni DF Sport Specialist (1)
Bacci e Moroni DF Sport Specialist (1)

Amicizia e cordata. L’affiatamento che ha determinato il successo di molte imprese alpinistiche dei Ragni di Lecco, ieri sera è stato portato sul palco di DF Sport Specialist da Luca Moroni e David Bacci, protagonisti della prima serata 2019 del ciclo “A tu per tu con i grandi dello sport” nel negozio a Bevera di Sirtori.

Bacci e Moroni, due tra i più attivi tra i giovani Maglioni Rossi, hanno raccontato come si sono conosciuti, come hanno iniziato a scalare insieme e come sono arrivati a misurarsi con alcune delle vie e pareti più difficili del mondo: dal Monte Bianco sulle Alpi al Denali (McKinley) in Alaska, fino al il tentativo di salita in stile alpino di una via nuova sullo Jannu East, una vetta inviolata di 7460 metri in Nepal.
Molte le immagini proiettate. Ma il cuore della serata è stata la proiezione del film “Big Mountain” sulla prima ripetizione italiana della Slovak Direkt al Denali (una delle vie più impegnative della montagna, sulla parete Sud, 2900 metri di dislivello) compiuta da Moroni e Bacci nel 2017 con 5 giorni e 61 ore non continuative di arrampicata; quattro bivacchi, tre in parete e uno alla base. “Un sogno che avevamo sin da bambini, che ci ha unito e che siamo riusciti a realizzare” ha detto Moroni.

Nel film compaiono anche due membri storici del Gruppo Ragni, protagonisti della prima salita dalla parete Sud della montagna compiuta nel 1961 dalla spedizione “Città di Lecco” guidata da Riccardo Cassin: Luigino Airoldi e Romano Perego. “Essere membri del Gruppo Ragni non è solo pensare all’attività presente e futura ma soprattutto essere consapevoli della storia che abbiamo alle spalle – ha detto Bacci -. Luigino e Romano sono degli esempi per noi: quando sei lì al freddo in un bivacco, devi sempre pensare che qualcuno, settant’anni prima, ha passato gli stessi momenti magari in condizioni e con attrezzatura peggiori. Siamo orgogliosi di averli conosciuti”.
Romano Perego, scomparso nei giorni scorsi ma ancora vivo nei ricordi degli alpinisti e del pubblico presente, è stato ricordato da Longoni a fine serata insieme ad altri protagonisti della storia dell’alpinismo lecchese presenti in sala: Giuseppe Det Alippi, Benigno Balatti, Luigi Bosisio, Giorgio Tessari, Gianni Rusconi, Gianni Arcari.

“Romano era una persona che ha dato molto a tutti noi – ha detto Longoni - di un’umiltà e una passione fuori dal comune, che aveva sempre qualcosa da insegnare e a cui era impossibile non voler bene”.
“La montagna vissuta come hanno fatto questi personaggi e come Bacci e Moroni ci hanno mostrato con le loro immagini, è una cosa bellissima – ha detto Sergio Longoni consegnando la piccozza d’oro firmata DF Sport Specialist nelle mani dei due giovani alpinisti -. E’ un misto di avventura e senso della storia. Sono orgoglioso che siano stati nostri ospiti”.

Gli alpinisti invitati sul palco hanno ricordato le loro salite e ringraziato Moroni e Bacci per aver fatto rivivere loro l’affiatamento e il senso di avventura che li ha legati decenni fa. Con questa bellissima immagine di unione fra due generazioni si è chiuso un altro emozionante appuntamento del ciclo “A tu per tu con i grandi dello sport” che tornerà il 14/03 con la serata di Stefano Ghisolfi dal titolo "Oltre il 9A".

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti