Dominio straniero all'Elbaman Triathlon 2011

Di GIANCARLO COSTA ,

Elbaman vincitrice femminile Ladislava.jpg
Elbaman vincitrice femminile Ladislava.jpg

Domenica 25 settembre Campo nell'Elba ha vissuto una lunga ed emozionante giornata di sport. Oltre 700 triatleti amanti delle lunghe distanze e provenienti da tutto lo Stivale e da ogni parte del mondo, hanno invaso il comune elbano per partecipare al 7° Elbaman e al 3° Elbaman 73.

Il via dell'Elbaman, gara di triathlon "iron distance", ovvero sulle distanze di 3.8K di nuoto, 180K di bici e 42.2K di corsa, è stato dato alle 7 in punto. Pochi minuti prima si è svolta una toccante cerimonia con il lancio di lanterne dalla spiaggia, in ricordo di un caro amico di Elbaman, Massimo Falleni, recentemente scomparso.

Il ceco Tomas Bednar è stato il primo a terminare la frazione natatoria, in poco più di 52 minuti; ma è stata l'impegnativa frazione ciclistica a rimescolare completamente le carte.

In testa è balzato nettamente l'olandese Chris Brands, secondo nel 2010, che è riuscito a stampare un parziale di 5:28:36, quasi mezz'ora meglio di tutti gli altri. Il 3:23:43 nella maratona gli ha permesso di arrivare al traguardo trionfante in solitaria.

Al secondo posto si è piazzato il primo degli italiani, il portacolori della Canotriathlon Gabriele Rebonato; il terzo gradino del podio se l'è aggiudicato infine il francese Bruno Freudenreich che è riuscito proprio sul rettilineo finale a bruciare in volata il portacolori dell'SBR 3 Alessandro Bossini.

In campo femminile, la ceca Ladislava Cisarovska è riuscita a mantenere la testa della gara sin dall'inizio, tenendo sempre a distanza di sicurezza le avversarie; per lei, vincitrice del 2007, una vittoria da dedicare a suo papà scomparso recentemente.

Seconda posizione per la grintosa Laura Mazzucco, portacolori dell'Alba Triathlon; a completare il podio Marta Poretti del Friesian Team, anche lei a suo agio sui percorsi particolarmente impegnativi.

Nelle staffette, vittoria da record per il San Marco Triathlon Servigliano con Ulisse, Lattanzi e Quattrini; il maratoneta ha chiuso la sua prova in 2:46:21. La graduatoria femminile è stata vinta dal team Olimpia Triathlon di Ginnobili, Spuri Silvestrini e Rotoloni; infine, nelle miste l'ha spuntata la Celasifa di Benevenia, Giacomelli e Pezzolla.

Anche l'Elbaman 73 ha visto imporsi dei triatleti stranieri, a conferma dell'internazionalità dell'evento curato dall'Aethalia Triathlon.

Tra gli uomini, Giuseppe Baldelli, vincitore 2010, è stato costretto a fermarsi dopo essere sceso per primo dalla bici; ne ha approfittato lo svizzero Konrad Von Allmen che ha vinto davanti al francese Gerard Wirtz e all'altro rossocrociato Reto Baumgartner, secondo nella passata edizione. Primo degli italiani, Luigi Manfrini del G.S. Pasta Granarolo, giunto 5°.

In campo femminile, netto il successo della forte duatleta e triatleta britannica Michelle Parsons, quarta nel 2010 nella full distance. In seconda posizione si è piazzata Daniela Pallaro del Padova Triathlon, anche lei impegnata nella passata edizione sul percorso lungo (7^); si è invece confermata in terza posizione la portacolori del Firenze Triathlon Francesca Meini; da segnalare anche il quarto posto di Patrizia Dorsi (Piacenza Triathlon) che ha superato proprio negli ultimi metri la britannica Kate George.

Classifiche ELBAMAN

Uomini

1 BRANDS CHRIS EL 1 NED-DTC 00.58.20 05.28.36 03.23.43

09:55:01.60

2 REBONATO GABRIELE S4 1 CANOTRIATHLON 00.55.43 05.54.13

03.28.48 10:23:21.60

3 FREUDENREICH BRUNO S3 1 FRA-VITROLLES TRIATH 00.55.12

06.11.47 03.21.31 10:34:50.00

4 BOSSINI ALESSANDRO EL 2 SBR 3 00.56.38 06.06.35 03.27.09

10:34:56.70

5 AGSTNER MARTIN M2 1 ALTA PUSTERIA 01.07.41 06.09.32

03.25.36 10:48:41.10

6 CANAPINI GIOVANNIM2 2 FUNSPORT 01.01.51 05.58.00 03.43.28

10:49:27.10

7 HEYNEMAND PIERREM2 3 CAN-C.S. SAMARES 00.57.59 06.11.40

03.33.49 10:49:29.80

8 MARCHISIO FRANCESCO S3 2 A.S.D. TORINO TRIATH 01.07.23

05.52.00 03.45.28 10:50:17.30

9 PRIOLA SIMONE S2 1 FIRENZE TRI 01.11.02 06.07.01 03.26.29

10:51:33.50

10 ROSSITTO DANIELE S4 2 ASD POLETTI 01.05.29 06.05.12 03.40.30

10:56:11.30

Donne

1 CISAROVSKA LADISLAVA EL 1 CZE-CZECH REPUBLIK 01.01.28

06.35.28 03.42.28 11:24:58.80

2 MAZZUCCO LAURA M1 1 ALBA TRI 01.06.28 06.40.41 03.49.17

11:42:17.80

3 PORETTI MARTA S4 1 FRIESIAN TEAM 01.07.30 07.14.02

03.50.01 12:18:49.40

ELBAMAN 73

Uomini

1 VON ALLMEN KONRAD EL 1 SUI-OLTNER HEADHUNTE 00.31.26

02.51.43 01.23.07 04:48:58.30

2 WIRTZ GERARD M1 1 FRA-VITROLLES TRIATH 00.25.47 02.55.40

01.27.42 04:52:28.70

3 BAUMGARTNER RETO S4 1 SUI-VELOCITTÀ, BERN 00.29.53

02.52.58 01.27.19 04:53:41.20

4 LANDREAU ANTTONYS4 2 FRA-VITROLLES TRIATH 00.27.55 02.53.48

01.34.45 04:59:41.30

5 MANFRINI LUIGI S3 1 G.S.PASTA GRANAROLO 00.32.00 03.02.37

01.24.07 05:02:05.60

6 PERLINI MATTEO S3 2 OLIMPIA TRIATHLON AS 00.28.36 02.59.16

01.32.13 05:03:19.50

7 NESTI FRANCESCO S3 3 FIRENZE TRI 00.29.16 02.55.12 01.35.55

05:03:59.10

8 MALCHIODI PAOLO M1 2 TORRINO TRI TEAM 00.28.40 03.01.10

01.32.27 05:05:18.90

9 RONDONI ROBERTO M2 1 GALILEO TRIATHLON00.36.26 03.01.17

01.24.19 05:07:00.30

10 HUDERNIK PHILIP S2 1 AUT-ATSV BRAUNAU TRI 00.30.33 03.01.29

01.34.04 05:09:36.60

Donne

1 PARSONS MICHELLE EL 1 GBR-WORCESTER TRIATH 00.37.22 03.09.50

01.35.23 05:25:51.40

2 PALLARO DANIELA EL 2 PADOVA TRIATHLON 00.29.01 03.25.03

01.39.11 05:36:30.60

3 MEINI FRANCESCA M1 1 FIRENZE TRI 00.35.03 03.24.00 01.38.31

05:41:47.60

4 DORSI PATRIZIA S4 1 PIACENZA TRI VIVO 00.34.54 03.24.50

01.43.27 05:46:20.20

5 GEORGE KATE S3 1 GBR-UK TRIATHLON 00.31.55 03.24.48

01.47.06 05:46:33.00

6 HERNANDEZ ANDOAIN GEMA S3 2 ESP-UROLA TRIATLOI T 00.32.03

03.45.44 01.36.10 05:57:21.20

7 FEDELI ROBERTA M1 2 TRI.RN.MAROSTICA 00.29.34 03.29.39

01.59.05 06:02:36.60

8 SCATTOLIN LINDA S4 2 PADOVANUOTO TRI 00.36.55 03.31.33

01.53.26 06:05:42.60

9 BOIFAVA ALESSANDRA S3 3 TRI.RN.MAROSTICA 00.32.01 03.38.59

01.51.24 06:06:00.20

10 BONFRESCHI PAOLA M1 3 AVIA PERVIA 00.32.08 03.40.45 01.51.34

06:09:47.70

STAFFETTE ELBAMAN

Uomini

1 ULISSE, LATTANZI QUATTRINI NC 3 SAN MARCO TRIATHLON SERVIGLIANO

00.59.48 05.24.00 02.46.21 09:13:35.50

2 BORGHESI, BOGGI ZAMBONI NC 4 GARFAZENA BBZ 00.55.30

05.57.41 03.02.53 09:59:29.40

3 SORITO, GRANATA CREMONESI NC 5 I CACCIAVITONI 01.08.04

06.17.21 03.02.10 10:30:05.40

4 DUC, IOPPOLO CHENEY NC 6 ZEPPELIN TRIATHLON TEAM00.49.48

06.04.08 03.35.22 10:31:55.60

5 PERSICO, MALTAGLIATI MASIN NC 7 SKORPION TEAM 00.53.03

06.21.34 03.17.14 10:34:43.30

Donne

1 GINNOBILI, SPURI SILVESTRINI ROTOLONI NC 1 OLIMPIA TRIATHLON

00.56.02 06.37.47 03.53.47 11:30:48.00

2 COLLE POCOROBA, COLLE POCOROBA PEGOLLO NC 2 WWF 01.12.40

07.18.50 03.30.49 12:07:16.70

Miste

1 BENEVENIA, GIACOMELLI PEZZOLLA NC 17 CELASIFA 00.56.28

05.56.23 03.03.30 10:00:09.40

2 MASONI, CITI CIPOLLI NC 18 MALUFA I 01.02.25 05.43.37

03.37.11 10:26:39.60

3 ZANOLA, OLIVIERI DALLERA NC 19 MIAU TEAM 00.55.22 06.22.31

03.13.46 10:35:03.20

4 NELLI, GARAGNANI FEDERICO NC 20 PHISIO SELEÇÃO A 00.54.13

06.37.09 03.07.58 10:42:29.70

5 AIMONE, MARIOTTINI CAPRINI NC 21 GENTE DI LAGO 01.04.26

06.13.25 03.35.36 10:56:47.20

Fonte Ufficio Stampa

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti