Duathlon sprint Città di Livorno, dominio dell'Arezzo Triathlon

Di MARCO CESTE ,

fabio guidelli
fabio guidelli

E’ Fabio Guidelli dell’Arezzo Triathlon il vincitore della gara di duathlon sprint MTB promozionale “Città di Livorno”, svoltasi nella mattinata didomenica 11 marzo nella città labronica, e più precisamente nel parco de 'I Tre Ponti', a pochi passi dal mare. La competizione era valevole come secondatappa della Coppa Toscana di Triathlon, messa in palio dal comitato regionale FiTri. Guidelli aveva trionfato anche nella precedente tappa della CoppaToscana, in occasione del duathlon sprint MTB, svoltosi sette giorni prima a Populonia (ancora in provincia di Livorno). Tra le donne, prima piazza perGenziana Cenni, altra atleta dell'Arezzo Triathlon, giunta davanti alla livornese Arianna Gigoni. La Cenni era arrivata seconda a Populonia. 99 i partenti della gara organizzata dalla Livorno Triathlon.72 gli uomini (un solo ritirato) e 17 donne (due delle quali, per lievi infortuni, non hannopotuto tagliare il traguardo). La kermesse si è sviluppata su 3 km di corsa iniziale (due giri di un circuito da 1,5 km), seguiti da 10 km in sella allamountain bike (tre giri di un percorso di 3,4 km scarsi), per poi concludersi con un giro podistico di 1,5 km. Fabio Guidelli ha concluso al primo posto laprima frazione podistica, per farsi raggiungere nella frazione in mountain bike dal compagno di scuderia Marco Spadaccia. Guadagnato qualche secondo nelleoperazioni del secondo cambio, Guidelli ha nuovamente accelerato nel percorso dei 1.500 metri conclusivi, vincendo con il tempo di 36’38’’; dietro di luiè arrivato, con 37’10’’ lo stesso Marco Spadaccia. Sul terzo gradino del podio è salito Riccardo Rosticci della SBR 3 Grosseto, con un tempo di 37’47’’.Quarto Andrea Piersante del Team Marbleman di Carrara, quindi il primo livornese a piazzarsi è l'eterno M2 Gabriele Balestrini delle Freestyle, giunto inquinta posizione. Tra le donne, Genziana Cenni dell’Arezzo Triathlon ha dominato su tutte le altre fin dalla prima prova e poi ha chiuso con un tempo di 46’00’’, quasi 4 minuti (3'55" per la precisione) in meno rispetto alla seconda classificata, ovvero la livornese Arianna Gigoni della Freestyle. Sul terzogradino del podio c’è un’altra labronica, Erika Chierici, piazzatasi con un tempo di 50’ 32’’. Al termine della gara sono stati premiati i primi tre assolutie i primi tre di ogni singola categoria. I vincitori delle speciali classifiche per categoria. Uomini. S1: Marco Spadaccia; S2: Andrea Piersante. S3: LorenzoMagnolfi (Atomica Prato). S4: Fabio Guidelli. M1: Tommaso Romagnoli (Versilia Sport). M2: Gabriele Balestrini. M3: Roberto Agostini (Promosport). M4: Antonio Salvatori (Escape Tuscany). M5: Marino Pratesi (Phisio Sport Lab Pisa). M6: Renzo Balestrini (Freestyle). Ju: Marco Ladisa (Freestyle). YB: Alessandro Baldi (La Fenice). Donne. S1: Veronica Migliussi (Freestyle). S2: Arianna Gigoni. S3: Genziana Cenni. S4: Erika Chierici. M2: Laura Petracchi (Freestyle). M3: Cristiana De Fuschi (Freestyle). M4: Barbara Fiorisi (Freestyle). M5: Manola Ceccarini (Freestyle). La Coppa Toscana si articola in 20 appuntamenti e vedrà la propria conclusione il prossimo 30 settembre.



Può interessarti