L'Europa per la tutela del territorio forestale

Di GIANCARLO COSTA ,

La-segnaletica-nel-Parco-Alta-Valle-Pesio-e-Tanaro.jpg
La-segnaletica-nel-Parco-Alta-Valle-Pesio-e-Tanaro.jpg

A Oslo si e' chiuso l'incontro dei delegati di 46 nazioni per la difesa delle aree boschive. Fra i risultati la lotta al disboscamento illegale e il taglio della meta' dei fattori inquinanti

Si è chiusa nei giorni scorsi a Oslo la sesta Conferenza di Forest Europe, che ha visto riunirsi i ministri di 46 nazioni europee per tare il punto sulle aree selvatiche continentali e preparare un piano di tutela ambientale condiviso. La relazione di apertura martedì scorso aveva indicato, come presupposto essenziale per le politiche della Ue, una gestione sostenibile del territorio che comprendesse anche gli interessi commerciali (le aree boschive ricoprono poco meno della metà dell'Europa e danno lavoro ad almeno due milioni di persone).

Alla fine dei lavori, c'è stata una moderata soddisfazione da parte dei delegati per l'intesa sugli obiettivi da raggiungere entro il 2020, che prevedono, fra le altre cose, l'implementazione di programmi nazionali tesi a contenere l'impatto ambientale, la lotta al disboscamento illegale, e la salvaguardia della biodiversità attraverso il taglio della metà dei fattori inquinanti.

Un aspetto importante sta nella "località" dei provvedimenti: considerate le differenze socioeconomiche dei singoli paesi, si è preferito guardare agli scopi finali piuttosto che alle modalità per perseguirli, e per la prima volta si è parlato del volontariato, per natura più snello rispetto a iniziative statali, come risorsa decisiva. In sintesi, l'impressione è stata che i rappresentanti abbiano fatto tesoro delle precedenti esperienze per intavolare un percorso senza intoppi burocratici e strette all'economia, che in tempi di crisi sarebbero equivalsi al fallimento. La questione è però lungi, e comprende larghe fette della produzione industriale. Innanzitutto perché le foreste europee impegnano un quarto delle terre emerse mondiali. Con riferimento al nostro continente, circa 1'80 per cento del verde si trova in Russia, con l'Italia che vanta, a fronte di un aumento annuo europeo di 800.000 ettari , poco oltre i 9 milioni con un ottimo andamento di crescita. Tuttavia di questo verde non ne facciamo un uso, per cosi dire, ragionato. Se in altri paesi infatti il legno e i suoi scarti sono visti come principale tonte energetica rinnovabile (la media è del -49 per cento con Estonia e Lituania in testa, con il 97 e l’87 per cento), noi ne consumiamo appena il 23, meglio solo di Cipro (16). Andiamo meglio per quanto riguarda lo stock di foreste disponibile per legname, stimato al 7-4 per cento e in linea con la media. Poi vi sono i benefici che gli alberi portano alla qualità dell'aria, rimuovendo per via della fotosintesi circa un decimo delle emissioni di C02 europee (pari a 870 milioni di tonnellate). Tali dati, presentati anch'essi a Oslo e facenti parte di un rapporto Onu, oltre a indicare nelle attività di silvicoltura l'1% del Pii continentale, hanno offerto cifre positive sullo stato di salute delle foreste, ma non tali da lasciare qualche ombra. Su tutte, incendi e malattie delle piante.

L'ITALIA SOTTOSCRIVA GLI OBIETTIVI FISSATI A LIVELLO EUROPEO

Lettera delle associazioni ambientaliste sulla strategia dell'Ue per la tutela della biodiversita'

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/primopiano/index_p.htm

PARCHI PIEMONTE

UN PIANOFORTE SELVAGGIO CHE SUONA LA NATURA

Alla Mandria, sabato 9 luglio, arriva il tour di Filippo Binaghi

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_mandriaPiano_24062011.htm

GRAND TOUR IN BICI DEL PARCHI ALPI MARITTIME MERCANTOUR

Quattro giorni a cavallo delle Alpi in compagnia di Claudio Chiappucci

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_mercantour_24062011.htm

L'ESTATE AL PARCO FLUVIALE GESSO E STURA

Tanti gli appuntamenti: trekking, laboratori, feste, tante proposte e sorprese per soddisfare adulti e bambini

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_Gessostura_24062011.htm

AL MUSEO DI SCIENZE NATURALI UNA NUOVA MOSTRA FOTOGRAFICA

L'inaugurazione venerdì 1 luglio alle ore 18

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_mostra_mrsn_24062011.htm

AL PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO LA SCUOLA ESTIVA ITALO-FRANCESE DEL CNR

Quest'anno il tema principale è quello dei cambiamenti climatici

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_granParadiso_24062011.htm

LE GIOVANI MARMOTTE AL PARCO ORSIERA ROCCIAVRE'

Sei giorni nei rifugi attrezzati per bambini e ragazzi

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_giovani_marmotte_18052011.htm

"LIBRI IN CAMMINO": IL PROGRAMMA DELLA SESTA EDIZIONE

La rassegna di escursioni letterarie nel Parco Nazionale della Val Grande

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_libri_cammino_18052011.htm

PARCHI ALTROVE

CAPRERA, IN SPIAGGIA CON FIDO

Aperta dal 19 giugno una spiaggia per cani con il finanziamento dell'ente parco La Maddalena

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/altriparchi/ap_maddalena_24062011.htm

AMBIENTE, NATURA E DINTORNI

PARCHI NAZIONALI, SANZIONI A NORMA DI CODICE DELLA STRADA

Le aree protette non possono regolamentare la viabilità autonomamente

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/ambiente/a_multeParchi_24062011.htm

CORSI E CONCORSI

PARCO BEIGUA, C'È IL BANDO PER LA GESTIONE DI UN RIFUGIO

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 7 luglio

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/corsiconcorsi/c_beigua_17062011.htm

Fonte Piemonte Parchi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti