Il Festival Adventure Awards Days di Livigno, in programma dal 27 luglio al 2 agosto, premia l’esploratore Alex Bellini e il reporter Matteo Caccia con la Golden Beard. | Outdoor Passion

Il Festival Adventure Awards Days di Livigno, in programma dal 27 luglio al 2 agosto, premia l’esploratore Alex Bellini e il reporter Matteo Caccia con la Golden Beard.

Di GIANCARLO COSTA ,

Livigno il Piccolo Tibet
Livigno il Piccolo Tibet

Il primo agosto a Livigno andrà in scena una serata dedicata all’outdoor e ai suoi protagonisti con la consegna della Golden Beard ad Alex Bellini come Best Adventurer 2015 e del premio Best Storytelling a Matteo Caccia. L’evento fa parte della rassegna Adventure Adventure Days, che torna nel Piccolo Tibet valtellinese dopo il successo della scorsa edizione estiva. La serata, presso il Cinelux, sarà aperta al pubblico e condotta da Emilio Previtali e Guido Foddis (ingresso gratuito). 

Il 2 agosto Matteo Caccia terrà a Livigno il suo workshop di Storytelling in ambiente outdoor. Tutti sanno cos’è una storia fino a che non provano a sedersi per raccontarne una. Il corso “Raccogliere e raccontare storie” è l’occasione per imparare ad usare gli strumenti giusti. 

Adventure Awards Days è il Festival internazionale dell’avventura e dell’esplorazione, che sarà in programma a Livigno dal 27 luglio al 2 agosto 2015. Dopo l’esploratore Danilo Callegari, l’alpinista Hervé Barmasse e il freerider Emilio Previtali, il festival di Livigno, a seguito della consultazione con operatori e giornalisti del settore, premia due figure molto diverse tra loro, che però, insieme, sintetizzano perfettamente l’anima del festival: la capacità di vivere e condividere storie straordinarie. “Racconto” è la parola chiave della serata che, partendo dagli oceani e dagli orizzonti di Alex, arriverà alle storie di piccole e grandi avventure raccolte da Matteo.  Il filo conduttore seguirà mari, orizzonti lontani, vette e cieli, per arrivare a tutto quello che ci può migliorare la vita nel quotidiano. 

Alex Bellini è un avventuriero, keynote speaker e mental coach. Negli ultimi dieci anni ha corso più di 23,000 chilometri, ma non si considera un corridore. Ha remato in solitaria più di 35,000 chilometri, ma non si considera neppure un vogatore. Ha vissuto in completo isolamento più di 560 giorni, ma non si considera un avventuriero solitario. Alex, come lui stesso ama definirsi, è un esploratore della natura umana e per mezzo dell'avventura Alex esplora la parte più nascosta di se stesso. 

La Golden Beard del Best Adventurer 2015, designata dal designer giapponese di PedalEd Hideto Suzuki, sarà consegnata ad Alex in ragione dell’unicità del suo progetto, oltre che della sua capacità di comunicare e condividere le sue imprese. Il prossimo progetto, Adrift, che vedrà Alex sopra un iceberg per un anno o fino al suo scioglimento, rappresenta al meglio il suo modo di intendere l’avventura, più come una sfida mentale e interiore che come una prestazione da super atleta. 

Matteo Caccia raccoglie, scrive e racconta storie per la TV, il teatro e la radio con trasmissioni come “VendoTutto”, “Voi siete qui” o “Amnèsia”, che lo ha consacrato come una delle voci più originali dei media italiani, fino a “Una vita”, un viaggio nelle età della vita di ognuno, andato in onda quest’anno su Radio Rai. 

La Golden Beard 2015 (anche qui a firma di Hideto Suzuki) come Best Storyteller va a Matteo Caccia in ragione della sua capacità di cogliere l’avventura della vita quotidiana e di trasformarla in un racconto coinvolgente e di ispirazione per tutti. 

La serata del 1 agosto al Cinelux è presentata da Osprey.

Info: www.livigno.eu, www.adventureawards.it 

Fonte APT Livigno

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti