Franco Nicolini e Diego Giovannini scalano gli 82 quattromila della Alpi in 60 giorni

Di GIANCARLO COSTA ,

La-parete-est-del-Monte-Rosa
La-parete-est-del-Monte-Rosa

Franco Nicolini, guida alpina di Molveno e Diego Giovannini hanno portato a termine la scalata delle 82 cime di oltre quattromila metri delle Alpi in soli 60 giorni. Un primato assoluto e un grande successo realizzato in un tempo record. Nicolini e Giovannini, con Mirko Mezzanotte, compagno storico di Nicolini nelle gare di scialpinismo, erano partiti lo scorso 26 giugno con l'idea di compiera l'impresa che ancora non era riuiscita a nessuno: salire gli 82 quattromila delle Alpi in 57 tappe, senza un limite di tempo preciso, seppure entro gli 82 giorni. Gli alpinisti trentini sono riusciti a far meglio, chiudendo il giro in 60 giorni. La salita di tutte le cime è stato compiuta da Nicolini e Giovannini, mentre Mirko Mezzanotte, terzo del gruppo è stato costretto a saltare una ventina di cime a causa di un problema a un piede. Dopo qualche giorno l'alpinista si è però ricongiunto agli altri 2 e con loro ha proseguito le scalate, terminate con la salita al Piz Bernina. Ventidue giorni in meno di quanto aveva preventivato nel progetto originario Patrick Berhault che morì cadendo da una cornice durante la traversata al Taschhorn. Ben 42 giorni in meno dello sloveno Miha Valic che l'anno scorso salì tutti i quattromila in 102 giorni. Per Nicolini si tratta di un’impresa che inseguiva da tempo, avendo già fatto anche un tentativo poi interrotto causa il maltempo. Un viaggio progettato in 57 tappe, senza un termine preciso, anche perchè il ritmo di marcia dipendeva molto dalle condizioni meteo.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti