Garmont e Macs: quando l’arte della scarpa incontra l’arte di strada | Outdoor Passion

Garmont e Macs: quando l’arte della scarpa incontra l’arte di strada

Di GIANCARLO COSTA ,

La nuova sede di Garmont
La nuova sede di Garmont

Che cosa accomuna Garmont International Srl, azienda trevigiana specializzata nella produzione e commercializzazione di calzature outdoor, e Antonello Piccinino, in arte Macs, uno dei più noti realizzatori di graffiti, in particolare di characters, in Italia e all’estero? Creatività e cultura dell’innovazione, che si parli di tecnologie, materiali o processi. Non solo, anche un’imponente opera murale di circa 50 metri quadrati che si sviluppa su due facciate esterne della nuova sede aziendale.

Garmont cambia casa e si sposta da Volpago del Montello a Vedelago, sempre nel trevigiano. E al posto di una soluzione più consueta, la proprietà ha incaricato Macs di realizzare l’insegna aziendale a modo suo. L’opera, realizzata in poco meno di una settimana, è l’interpretazione dell’artista del mondo di riferimento Garmont.

Quando sono stato contattato per questo progetto - ha spiegato MACS - ho studiato bene il mondo e la storia di Garmont attraverso il loro sito. Li ho trovato una frase che mi ha colpito in modo particolare: Il tuo mondo finisce, dove ti fermi. Ho cercato di racchiudere questo concetto nell’immagine realizzata: un ragazzo pronto alla partenza che contempla la sua destinazione, una montagna non identificabile ma generica, in modo che sia di ispirazione a tutti a prescindere da un luogo specifico. Volevo trasmettesse un senso di libertà, di respiro, di natura. Le scarpe sono in spalla, a portata di mano, parte del equipaggiamento indispensabile al viaggio.

Ci tenevo in particolar modo a questa collaborazione con Macs. – ha dichiarato Pierangelo BRESSAN, presidente di Garmont International Srl - L’arte è la manifestazione di un talento inventivo e della sua capacità espressiva; ritengo importante coltivare e valorizzare la cultura dell’arte nelle sue diverse forme, dall’arte del disegno all’arte di realizzare una scarpa tecnica ed esteticamente bella nel contempo. Credo che l’opera murale sia una bellissima interpretazione visiva di quella emozione fonte di ispirazione che ci spinge a sviluppare e progettare calzature outdoor con nuovi approcci, idee e accorgimenti innovativi.

Ma l'incontro tra Garmont e il mondo dell'arte non si ferma qui. Nel mese di Novembre una mostra di alcune significative opere di Giacomo Ceccagno, in arte Jeos, saranno allestire all’interno della nuova sede della Garmont International a cura dell’associazione Jeos.

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti