I sentieri della Valle d´Aosta diventano satellitari

Di GIANCARLO COSTA ,

Rete-sentieri-Valle-d'Aosta.jpg
Rete-sentieri-Valle-d'Aosta.jpg

La Regione Valle d´Aosta ha siglato un accordo con la sede italiana di Garmin: dal prossimo anno sarà disponibile in formato digitale sui GPS dedicati all´outdoor dell´azienda specializzata nella navigazione satellitare, la mappatura della rete di sentieri valdostana. Il progetto s´inserisce nel quadro del disegno dell´intero territorio italiano pubblicato nel 2010: ogni percorso sarà corredato da foto, video e informazioni sulla cultura locale.

La pratica del trekking e delle attività outdoor abbinando tecnica e sicurezza: è questo l´obiettivo di Garmin, azienda leader nella tecnologia GPS  che sta sviluppando le cartografie della serie TrekMap.

In questo ambito s´inserisce l´accordo che l´Amministrazione Regionale della Valle d´Aosta ha siglato con l´azienda italiana, fornendole tutta la fittissima rete di percorsi presenti nella piccola regione alpina, vero paradiso per gli escursionisti di montagna. Un´offerta che s´inserisce nell´opera di promozione del territorio che da anni la Valle d´Aosta attua con un´offerta escursionistica che le ha consentito di farsi conoscere in tutto il mondo. Prova ne è che l´attività turistica valdostana non conosce sosta durante tutto l´anno, e a questa si unisce un profondo lavoro di diffusione delle tradizioni locali, sia gastronomiche che culturali.

L´impegno di Garmin è tracciare ogni singolo percorso attraverso il sistema satellitare: si tratta di migliaia di chilometri fra sentieri di montagna, piste ciclabili, zone ad alto interesse escursionistico. Basti pensare che nella corposa guida che l´azienda metterà a disposizione degli appassionati nei primi mesi del 2010 saranno inserite la Alta Via 1 e la Alta Via 2 che collegano le località alpine di Pont Saint Martin a Courmayeur e la stessa Courmayeur a Champorcher. Inoltre sono previste anche le varianti dei due itinerari, ovvero gli intervallivi 102 (Aosta-Champdepraz) e 105 (Gressoney-Aosta), ma anche i percorsi valdostani del Tour du Mont-Blanc che collega la Valle d´Aosta all´Alta Savoia, del Tour des Combins fra la Val d´Aosta e il Canton Vallese e del Tour du Mont-Rose, tracciato che unisce la regione al Piemonte e alla Svizzera. Da segnalare che su snowpassion.it si trova l'itinerario del Tour del Monte Rosa e su MTBpassion.it quello del Tour du Mont Blanc con la mountain bike.

La fitta rete di percorsi sarà offerta da Garmin con un corposo corredo costituito da una cartella digitale contenente materiale informativo e multimediale composto da foto, filmati e informazioni sulle aree protette, i rifugi alpini, la flora e la fauna locali che saranno utilizzati a commento e completamento dei contenuti tecnici. Un lavoro che va quindi in profondità per dare una nuova luce alla Vallèe e che s´inserisce in un vasto quadro di attività che Garmin sta attuando per promuovere il territorio italiano puntando con decisione a dare una nuova immagine dell´escursionismo. Questa attività ha infatti, dal punto di vista turistico, ampi margini di manovra e secondo i responsabili dell´azienda deve andare di pari passo con il progresso, quindi essere attuata con tutti i sistemi che la tecnologia mette a disposizione per poterla effettuare con la più ampia soddisfazione ma anche nella più piena sicurezza.

(Fonte comunicato ufficio stampa Garmin)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti