Il 5 giugno a Venezia la prima edizione del Triathlon Challenge Venice | Outdoor Passion

Il 5 giugno a Venezia la prima edizione del Triathlon Challenge Venice

Di GIANCARLO COSTA ,

Challenge Venice Triathlon partenza nuoto (foto CometaPress)
Challenge Venice Triathlon partenza nuoto (foto CometaPress)

Il 5 giugno i partecipanti alla prima edizione di Challenge Venice avranno il privilegio di iniziare la gara di triathlon full distance dal centro storico di Venezia. La partenza della frazione natatoria avverrà infatti da una delle zone più belle ed emozionati della città lagunare, e cioè dalla zona che il 29 marzo 1516, esattamente 500 anni fa, vide la nascita del primo Ghetto ebraico al mondo, e che tuttora mantiene splendide vestigia dell’epoca. Gli atleti, che il giorno della gara potranno usufruire gratuitamente del servizio traghetto da Parco San Giuliano fin dalla mattina presto, sbarcheranno a Fondamenta Cannaregio e a piedi attraverseranno uno dei più famosi ponti di Venezia, il ponte Tre Archi, per giungere poi alla vicina partenza che avverrà da Fondamenta San Giobbe, antistante l’Università Cà Foscari. Da qui i mille triatleti si tufferanno in acqua, per affrontare il percorso di 3,8 km di nuoto in acque libere, che li condurrà “in linea retta” alla zona cambio a Parco San Giuliano.

Sarà uno spettacolo inedito per la storia della città, che mai aveva tenuto a battesimo un evento sportivo di questo genere. Una partenza mozzafiato per partecipanti e spettatori, quando alle 6:30 del mattino mille atleti si tufferanno in acqua in ondate distinte per categoria a distanza di pochi minuti l’una dall’altra. Ciascun gruppo sarà accompagnato da gondole colorate come le cuffie della rispettiva griglie di partenza, lungo il velocissimo percorso rettilineo che lasciando il Ponte della Libertà a sinistra costeggerà gli isolotti San Secondo e San Giuliano prima di giungere a Parco San Giuliano dove si trova l’uscita dall’acqua, per una breve corsa fino alla zona cambio dove li attenderanno le biciclette.

«Con la partenza dal centro storico di Venezia, Challenge Venice aggiunge un elemento che renderà ancora più straordinaria una gara che già potevamo considerare unica nel suo genere – ha commentato Matteo Gerevini, Race Director dell’evento - Un triathlon full distance a Venezia è di per sé un evento indimenticabile, ma poter dare ai nostri partecipanti anche l’emozione di una partenza assolutamente straordinaria nel cuore della più bella città al mondo farà diventare Challenge Venice un ricordo indelebile per tutti».

Oltre ad essere unica per l’ambientazione, la frazione nuoto di Challenge Venice sarà inedita anche per la caratteristica che il percorso si svolge in una direzione unica e senza svolte alle boe, di grande aiuto per chi affronterà da debuttante un full distance, ma anche per chi rincorrerà il proprio miglior tempo. Di fatto sarà come nuotare in un’enorme corsia di piscina lunga quasi 4 chilometri.

Al termine della frazione di nuoto, i concorrenti affronteranno il tracciato in bicicletta di 180 chilometri per poi rientrare di nuovo nella zona cambio nel Triathlon Stadium di Parco San Giuliano ed affrontare la maratona a piedi con i suoi consueti 42,195 chilometri.

Per ulteriori informazioni: www.challengevenice.it

Fonte u.s. COMetaPRe

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti