Il Museo Nazionale della Montagna di Torino celebra la Giornata Internazionale della Montagna martedì 11 dicembre

Di GIANCARLO COSTA ,

Panorama per la Giornata Internazionale della Montagna
Panorama per la Giornata Internazionale della Montagna

Per celebrare, come ogni anno, la Giornata Internazionale della Montagna, il Museomontagna offre un’attività speciale per le famiglie, a partecipazione gratuita, martedì 11 dicembre alle ore 18.

Intrecci in montagna

Le montagne coprono un quarto della superficie terrestre e sono tra gli habitat più minacciati da deforestazione, sfruttamento indiscriminato del territorio, spopolamento, attività minerarie e turismo spesso mal gestiti e dannosi per l’ecosistema.
La Giornata internazionale della Montagna è stata istituita dall’Assemblea generale dell’ONU allo scopo di far crescere una maggiore consapevolezza circa l’importanza delle montagne per la salute ecologica del mondo e il benessere di miliardi di persone.
Il Museo, in quest’occasione, offre alle famiglie una stimolante attività per dare il proprio contributo alla lettura dell’ambiente montano e acquisire una maggiore consapevolezza dell’impronta ecologica e dei costi sociali del nostro guardaroba, con riferimento al progetto internazionale Who made my clothes.
Si scopriranno le fibre vegetali e animali che venivano impiegate in passato nei territori dell’arco alpino, per proseguire poi il percorso con le fibre sintetiche, la cui invenzione ha agevolato l’operato degli alpinisti così come, del resto, la vita di tutti noi.

Che impatto hanno le fibre tessili sull’ambiente? Come possiamo agire concretamente nella vita di tutti i giorni? Ispirandoci alla regola delle 3R – Riciclo, Riuso, Riduzione dei consumi - sarà possibile dare nuova vita a tessili dismessi creando inediti e colorati intrecci e raccogliere nuove idee da sperimentare anche a casa. Ogni partecipante porterà a casa la sua creazione.

Laboratorio gratuito per famiglie con bambini dai 5 anni in su.
Ingresso gratuito per i bambini fino ai 10 anni di età.

L'iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera INTERREG V-A ITALIA-FRANCIA ALCOTRA 2014-2020 “iAlp”, finanziato dal FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.
iAlp è un progetto di valorizzazione del patrimonio culturale alpino. Il suo nome indica l’innovazione che il Museo Nazionale della Montagna di Torino e il Musée Alpin di Chamonix intendono apportare nella conservazione e nella valorizzazione delle loro collezioni, nella prospettiva di un loro utilizzo efficace per l’animazione culturale e per il turismo. Le attività del piano didattico - educativo rientrano nelle iniziative iAlp di trattamento, divulgazione e promozione innovativa del patrimonio museale.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Convenzione delle Alpi - trattato internazionale sottoscritto dai Paesi alpini (Austria, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Monaco, Slovenia e Svizzera) e dall’Unione Europea, per lo sviluppo sostenibile e la protezione delle Alpi – e con IMMA – International Mountain Museums Alliance, associazione nata nel 2015 che riunisce i musei di montagna di Italia, Spagna, Polonia, Francia e Canada, di cui il Museomontagna è socio fondatore e coordinatore.

Fonte u.s. Museomontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti