Incidente mortale per l'alpinista Luca Vuerich

Di GIANCARLO COSTA ,

Luca Vuerich
Luca Vuerich

Un gravissimo lutto ha colpito l'alpinismo italiano. È morto ieri pomeriggio poco dopo le 15, nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Udine, la guida alpina Luca Vuerich, in seguito alle gravissime ferite e lesioni riportate precipitando per circa 300 metri, ieri mattina, in un canalino ghiacciato sul monte Prisojnik, una delle cime delle Alpi Giulie orientali che fanno da cornice a Kraniska Gora, località turistica slovena appena oltre il confine di Fusine.

L'incidente è avvenuto nella mattinata, mentre era impegnato con l'amico Andrej Magajne, guida alpina slovena, ad aprire una nuova via su terreno misto di ghiaccio e roccia sulla parete nord del Prisojnik, una vetta di 2547 metri, quando, superata una cascata di ghiaccio e immessosi sul pendio superiore innevato ma privo di difficoltà, è stato investito da un distacco di ghiaccio e neve partito dall'alto della montagna. La valanga l'ha travolto e trascinato nel canalino, come detto, per fermarsi trecento metri più in basso. Andrej, il compagno di cordata, invece, è riuscito a rimanere attaccato con le picche sulla parete ghiacciata. Ed è stato lui che è riuscito districarsi da solo, a ritornare a valle compiendo un ampio giro e a chiamare i soccorsi.. Gli uomini del soccorso alpino sloveno, impegnati lì vicino in un'esercitazione, sono giunti sul posto in pochi minuti, individuando subito l'alpinista sotto il cumulo di neve da una mano che affiorava.

L'alpinista è stato immediatamente soccorso e trasportato in elicottero al Poliambulatorio di Tarvisio e poi a Udine, dove ha cessato di vivere.

Compagno di spedizione di Nives Meroi e Romano Benet in 4 Ottomila himalaiani, dopo centinaia di scalate sulle Alpi e una trentina di vie nuove, ha finito la sua traccia mentre arrampicava su ghiaccio, la sua grande passione.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti