Iron Tour Elba: seconda tappa di Porto Azzurro a Rinaldi e la solita Peroncini | Outdoor Passion

Iron Tour Elba: seconda tappa di Porto Azzurro a Rinaldi e la solita Peroncini

Di GIANCARLO COSTA ,

Iron Tour Elba tappa 2 (foto  Germano Pigozzo) (2)
Iron Tour Elba tappa 2 (foto Germano Pigozzo) (2)

Porto Azzurro: Altro giro altra stupenda giornata.

Archiviata la prima tappa sul Calamita, a Capoliveri del 21 aprile, la
carovana dell’Iron Tour arriva a Porto Azzurro, stupenda cittadina sul
mare. L’area adibita alla seconda tappa si snoda tra il molo e la piazza
di centro città sulla quale è collocato l’arrivo finale e i servizi.
Sempre precisi come “svizzeri” i giudici Fitri fischiano la partenza alle
11 in punto. Lotta serrata in acqua questa volta. Nicolardi esce per
primo ma alla costole stavolta ha diversi atleti tra i quali Rinaldi,
Pradella, Aru. La gara si snoda sul promontorio ovest di Porto Azzurro
caratterizzato da pendenze molto importanti che fin dalle prime
rampe non danno respiro agli atleti. La caratteristica scalinata da il
benvenuto in salita, poi qualche metro di asfalto fino all’attacco delle
rampe “spaccagambe” che portano al Gpm. Due giri per poi discendere
verso la zona cambio e correre fino in cima al penitenziario ospitato
dal Forte. E’ in questa frazione che Rinaldi fa la differenza e va a
conquistare la prima posizione seguito da Aru e Pradella.

Eleonora Peroncini a differenza di ieri ha dovuto sudare un po di più
per portare a casa la vittoria finale. La frazione di nuoto infatti si
conclude con Marta Menditto letteralmente alle calcagna di Peroncini.
Qualche secondo però Menditto lo perde nel t1 perdendo di vista la
ruota di Peroncini che vola letteralmente via rifilando oltre 3 minuti in
mtb. Controllo nella frazione di corsa e vittoria finale. La seconda per
lei.

La classifica generale vede al comando dopo due gare Filippo Rinaldi
(Cus Parma) con 350 punti ed Eleonora Peroncini tra le donne con
370.

Il 23 si replica a Porto Azzurro precisamente sulla spiaggia
Barbarossa, stupenda location estiva che già ospita turisti attratti dalle
belle e calde giornate di questo ponte del 25 aprile.
Menzione dovuta all’organizzazione che continua a non sbagliare
nulla, prima, durante e dopo.

Di Emanuele Iannarilli

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti