Italiani sugli scudi agli Europea Master Games di Lignano | Outdoor Passion

Italiani sugli scudi agli Europea Master Games di Lignano

Di DAVE ,

photogallery 269
photogallery 269

Grande giornata di gare ieri a Lignano Sabbiadoro per gli European Master Games 2011, il meteo continua ad essere favorevole alla manifestazione e ogni giorno vengono assegnate medaglie e raffica.

Nel K2 e K4, l'oro di Atlanta Daniele Scarpa ha conquistato l'accesso diretto alle finali, con lui saranno altri quattro gli italiani in finale: Franco Zerial e Giuseppe Canu nel K1, Davide Zironi e Gianni Andrelini nel K2.

Nel K1 M45 qualificati i tedeschi Knut Hitzschke, Stefan Vogel e Hans Bliesener, gli ucraini Stanislav Boreiko, Valerii Cherevko e Igor Kovlov, i russi Oleg Frolov, Sergey Streltsov e Nikolai Solodovnikov.

Nel K1 M50 passano Aleksandras Ambotas (Lituania), Albert Madlmayr (Austria), Frank Neubarth e Udo Brand (Germania), Wojciech Florczak e Jerzy Nowik (Polonia), Oleg Zhizhimov (Russia).

Nel K1 M55 passano in finale il tedesco Gerd Berhard, l'ucraino Yury Galich e l'austriaco Norbert Podany.

Nel K2 M45, infine, accedono alle gare di domani le coppie Davide Zironi-Gianni Anderlini (Italia), Vladimir Aksenov-Igor Lychev (Russia) e Hans Bliesener-Antonio Pais (Germania).

Nel tiro con l'arco arriva il primo record mondiale dei giochi, nelle qualificazioni Laura Gnocchi, nella categoria Over 50, ha fatto registrare il punteggio di 627, battendo il 625 sempre da lei detenuto

Nel beach volley intanto, la coppia azzurra Bertoli-Cantagalli è a rischio eliminazione dopo la sconfitta subita dalla coppia polacca campione in carica, dopo aver vinto il primo set gli italiani hanno ceduto il secondo e sono crollati nel terzo, per salvare la qualificazione sono obbligati a vincere la terza partita del girone contro la Finlandia.

Per l'atletica si sono concluse le gare del disco e sono stati gli stranieri a dominare tutte le categorie. Nella M70 il gradino più alto del podio è stato conquistato dal norvegese Svein Hytten con la misura di 40.08 metri. Nella M75 primo posto per il tedesco Peter Specken con 40.95 metri, nella M80 la medaglia d'oro è andata a Zdenek Benek, atleta della Repubblica Ceca, che ha scagliato il disco ad una distanza di 28.31 metri. Tra gli M85 infine, ha prevalso l'austriaco Walter Reidinger con la misura di 20.89 metri.

Altre medaglie del materiale più pregiato arrivano dal judo, con Marco Gigli (M4 73kg), Stefano Tomasini (M4 66kg) e Fulvio Brumatti (M5 90Kg).

Soddisfazioni anche dall'orienteering dove Roland Pin vince l'oro tra gli M35. 71 i partecipanti al via, compresa la campionessa mondiale W55 Irina Stepanova. L'atleta russa si è imposta con in 13'24'', precedendo l'ucraina Lidiia Gavrylenko (15'43'') e la bielorussa Marina BalaBanova (22'01'').

Nella vela a dominare sono gli atleti della Repubblica Ceca con Lubomir Mielec in testa dopo tre regate, seguito dal connazionale Pavel e sul lettone Osis. Oggi sono in programma quattro regate e saranno assegnate le medaglie.

Prime medaglie anche nel tiro a volo. Sul campo di Porpetto, vittoria per Giovanni Nocentini nel Trap 75 piattelli (categoria M60+), con un punteggio di 63. Tra gli M50 si è imposto Fulvio Zilli (69) e tra gli M40+ Daniele Zampar (64). Turno di qualificazione, invece, per lo Skeet 75 piattelli. Tra gli M60 miglior punteggio per Diego Antonietti (60), tra gli M50+ per Andrea Marussi (64), tra i 40+ per Stefano Benet (72).

www.lignano2011.it



Può interessarti