Itinerari Escursionismo - Col Giassit-Monte Roux-Colle Lace-Punta Tre Vescovi-Mombarone - Andrate (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Mombarone dal lago Sirio
Mombarone dal lago Sirio

INIZIO ESCURSIONE: San Giacomo di Andrate (1250 m)

ACCESSO: Autostrada A4 Torino-Aosta, uscita Ivrea, proseguire verso Andrate e quindi frazione San Giacomo

DISLIVELLO: 1400 metri circa

TEMPO: 4 ore circa

DIFFICOLTA': Escursionismo su itinerario di notevole sviluppo rapportato al dislivello

ATTREZZATURA: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule, zaino, giacca a vento) o da corsa in montagna-skyrunning (zainetto o marsupio con capo lungo supplementare sopra e sotto)

CARTOGRAFIA: IGC n° 9 scala 1:50000 o Carta della Valle Dora Baltea Canavesana 1:20000 MU Edizioni

INDIRIZZI UTILI: Comunità Montana Dora Baltea Canavesa

ATL Canavese e Valli di Lanzo tel. 0125618131 www.canavese-vallilanzo.it

Scuola Nordic Walking Dell'Anfiteatro Morenico d'Ivrea www.viviandrate.it 

Soccorso alpino 118

DESCRIZIONE ITINERARIO

Questo itinerario permette di fare un'escursione ad anello sulle creste della zona del Mombarone, con passaggi aerei e panoramici sulle creste tra le zone del Canavese, Biellese e Val d'Aosta.

Fissato come punto di partenza e arrivo la frazione San Giacomo (quota 1250 metri) del comune di Andrate, prendere la strada sterrata in direzione di Trovinasse, quindi ad una baita con indicazioni prendere il sentiero in direzione del Colle Lace. Ad una baita  prendere in direzione del Colle Giassit (quota 2024 metri), quindi proseguire per il sentiero di cresta verso il Monte Roux (quota 2318 metri). Da qui scendere seguendo il sentiero attrezzato che porta al Colle Lace (quota 2121 metri), crocevia per Sordevolo, per il Mombarone e per Trovinasse. Salire per il ripido sentiero che porta in cresta e proseguire per la Punta Tre Vescovi (quota 2347 metri) e quindi per il Mombarone (quota 2371 metri). Da qui scendere al rifugio, quindi al Lago Pasci per la cresta della Bocchetta, quindi seguire il sentiero che passando per l'Alpe Fornelli, l'Alpe Valneira e l'Alpe Pinalba riporta a San Giacomo dove è iniziata l'escursione. Il percorso può anche essere fatto in senso contrario.

Percorrere l'itinerario descritto ha richiesto circa 4 ore, ma lo sviluppo è notevole quindi il tempo è relativo alla preparazione individuale.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti