Itinerari Escursionismo - Colle Chaleby (2638 m) - Lignan, Saint Barthelemy (Valle d'Aosta)

Di GIANCARLO COSTA ,

apertura.jpg
apertura.jpg

INIZIO ESCURSIONE: Lignan, Saint Barthelemy (1633 m)

ACCESSO: Per arrivare a Lignan, nel vallone di Saint Barthelemy, prendere l'autostrada A6 Torino-Aosta, uscire a Nus,  quindi risalire la statale fino all'indicazione Saint Barthelemy, quindi prendere la strada provinciale e salire fino a Lignan, parcheggiare nei pressi dell'Osservatorio Astronomico ed iniziare l'escursione.

DISLIVELLO: 1000 metri circa

DIFFICOLTA': Escursionismo

PERIODO CONSIGLIATO: da Giugno a fine Ottobre

TEMPO: circa 4 ore per la salita e la discesa

ATTREZZATURA: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule, zaino, giacca a vento) o da trail running - skyrunning (zainetto o marsupio con kway e pantavento)

CARTOGRAFIA: IGC 1:50000 Cervino Matterhorn Monte Rosa

DESCRIZIONE ITINERARIO

Quest'itinerario descrive la salita e la discesa al Colle Chaleby, che si trova sull'alta via n° 1,  nella vallata di Saint Barthelemy. Arrivati a Lignan, parcheggiare ed iniziare la salita, passando a sinistra dell'Osservatorio Astronomico, spostandosi nel vallone del torrente Chaleby. Superare il torrente ed entrare nella valle. Dopo aver oltrepassato l'alpeggio, prendere a destra e superare un primo ripido pendio, per portarsi su una spianata, quindi in direzione centrale salire per l'evidente Colle Chaleby (quota 2633 m) sull'alta via n°1. In discesa seguire l'itinerario di salita al contrario.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti