Itinerario escursionismo Monte Barbeston da Chevrere (Champdepraz - AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura itinerario Monte Barbeston
Apertura itinerario Monte Barbeston

INIZIO ESCURSIONE: Champdepraz, loc. Chevrere (Quota 1250m)

ACCESSO: Per arrivare a Champdepraz, uscire a Verres sull’autostrada A6 Torino-Aosta, quindi risalire la statale fino a Champdepraz, attraversando il ponte sulla Dora, quindi risalire la valle fino a Chevrere, parcheggiare ed iniziare l'escursione.

DISLIVELLO: 1230 metri circa (da quota 1250m di Chevrere a quota 2482m della vetta del Monte Barbeston)

DIFFICOLTA’: Escursionismo

PERIODO CONSIGLIATO: da Giugno a fine Ottobre

ATTREZZATURA: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule, zaino, giacca a vento) o da trail running - skyrunning (zainetto o marsupio con kway e pantavento)

CARTOGRAFIA: Carta dei Sentieri n. 13 Valle Centrale 1:25.000 L'Escursionista editore

INDIRIZZI UTILI:

Parco Naturale del Monte Avic Località La Fabrique, 164 - 11020 Champdepraz - Tel. 0125 960643 - Fax. 0125 961002 mail info@montavic.it

web www.montavic.it

Soccorso Alpino 118

DESCRIZIONE ITINERARIO

Il Monte Barbeston è una delle cime del Parco del Mont Avic, una delle mete più frequentate nella zona da escursionisti e corridori, anche per la facilità di accesso e la rapidità della salita, visto che non ci si sposta molto da Chevrere, la località di partenza dove finisce la strada e si parcheggia.

L'itinerario di salita che presentiamo non è il consueto, che si fa seguendo la segnaletica del parco, che abbiamo percorso in discesa, ma quello che segue il percorso della gara di corsa in montagna “Vertical du Costaz”, con cui gli organizzatori hanno recuperato l'antico sentiero che porta all'alpeggio Costaz, quindi al Tramail, poi alla Nouva, quindi Pian Tsaste e infine Col di Valmeriana, un sentiero ormai abbandonato usato dagli allevatori che avevano qui gli alpeggi estivi. Ma confermando la tendenza che grazie alle corse si puliscono e si ripristinano i sentieri, questa diventa la via più veloce per salire al Col Valmeriana (quota 2250m), quindi si prende il sentiero sulla destra del colle e per cresta si arriva in vetta al monte Barbeston a quota 2482m.

In discesa, si può seguire al contrario il sentiero di salita, oppure prendere il sentiero classico 7B, che riporta a Chevrere con un giro più ampio, panoramico e con i divertenti tornanti nella parte bassa del bosco.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti