Itinerario Escursionismo - Monte Creya (3015 metri) da Cogne (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

APERTURA.jpg
APERTURA.jpg

INIZIO ESCURSIONE: Cogne (Quota 1531 m.)

ACCESSO: Per arrivare a Cogne uscire dall'autostrada A5 ad Aosta Ovest, svoltare a destra in direzione di Cogne imboccando la SR47. Si supera l'abitato di Aymavilles e si risale la vallata incontrando i villaggi di Epinel e Crétaz sino a raggiungere il capoluogo della vallata: Cogne. Da Cogne parcheggiare ed iniziare la salita.

DISLIVELLO: 1500 metri circa

TEMPO:  2h30' circa per la salita, 4 h andata e ritorno

PERIODO CONSIGLIATO da Giugno a Ottobre 

ATTREZZATURA: da escursionismo o da corsa in montagna

CARTOGRAFIA: Valle di Cogne - Gran Paradiso; Carta dei sentieri 1:25000 L'Escursionista

INDIRIZZI UTILI: www.cogne.org tel. 016574040

DESCRIZIONE ITINERARIO

Arrivati a Cogne parcheggiare ed iniziare l'escursione. Alla rotonda di Moline quota 1520 metri, sulla strada che porta a Gimillan, prendere la strada che passa tra le case e dopo 150 metri circa, prendere il sentiero a sinistra, oltrepassare il paese, seguire il sentiero che taglia per la massima pendenza alcuni tornanti della strada.

Quindi salire fino a Mezza Costa a quota 1810 metri, dove c'era un sistema di trasporto costituito da carrelli trainati da un argano che si muoveva su binari. Da qui a Costa del Pino, stazione realizzata negli anni '50 con l'abbassamento di quota delle gallerie di estrazione. Proseguendo sul sentiero che alterna tratti durissimi ad altri traversi, ci si porta sotto la stazione di Colonna, a quota 2414 metri, che si raggiunge con alcuni ripidi tornanti. A Colonna gli edifici visibili dall'esterno erano gli alloggi degli operai, i magazzini, l'infermeria, la centrale di compressione per l'aria in miniera, l'officina per le punte di perforazione e la cabina elettrica di trasformazione. Il sentiero spiana verso  Liconi a quota 2520 metri, ai piedi del Monte Creya, dove si trovavano le miniere di magnetite, il cui filone affiorava addirittura in superficie. Dopo il tratto pianeggiante, prendere il sentiero che porta al colletto e poi seguendo la ripida cresta sulla destra, arrivare alla croce di vetta del Monte Creya a quota 3015 metri. Per tornare a Cogne, seguire al contrario l'itinerario di salita.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti