ITU World Series a Stoccolma, Alice Betto e Alessandro Fabian nelle top ten

Di MARCO CESTE ,

fabian.jpg
fabian.jpg

Ancora un risultato di altissimo prestigio per l'azzurro Alessandro Fabian in questa sua strepitosa stagione internazionale: sabato è entrato nella top ten della ITU World Series, con un bellisso 8° posto conquistato nella prova di campionato del Mondo a Stoccolma. Ottavo posto che si aggiunge ai suoi due storici e recenti risultati, il 5° piazzamento nella ITU World Series di Madrid ed il 10° alle Olimpiadi di Londra.
A Stoccolma Fabian si conferma: gara sempre da protagonista, uscito secondo dal nuoto e davanti a lui solo Varga, sempre nel gruppo di testa nella successiva frazione ciclistica, è uscito dalla T2 con tutti i più forti corridori: il bronzo olimpico Jhonny Brownlee, il francese Luis, il russo Bryukhankov, subito seguiti da Pujades ed Alarza, appena un po' dietro, l'argento olimpico Gomez, che aveva risentito fino ad allora di un nuoto un po' attardato, lo svizzero Riederer, Mola... Duello iniziale nella corsa tra Brownlee e Bryukhankov, poi energica e risolutiva rimonta di Gomez, che ha superato l'avversario russo aggiudicandosi l'argento, ma non è però riuscito a recuperare sul giovane Brownlee che è volato al traguardo vincitore in 54.24. Il terzo gradino del podio, con rush finale, è andato al velocissimo francese Vincent Luis che ha conquistato oggi la sua prima medaglia mondiale, concludendo davanti all'altro spagnolo Alarza giunto 4° ed al russo 5° Bryukhankov.
E se per la conferma giunta ancora una volta del carabiniere azzurro Fabian, l' 8° posto della classifica significa anche un ottimo bottino di punti per la ITU World Series, per la nostra Alice Betto (DDS) la gara mondiale di Stoccolma con la conquista della prestigiosa 9^ posizione, sta a significare innanzitutto il suo migliore risultato personale che la consolida ad alti livelli ed anche un importante riscontro per il triathlon azzurro 'al femminile' . Il valore della Betto si è espresso oggi soprattutto nelle due frazioni di ciclismo e di corsa, frazioni di grande carattere e contenuto, dopo un avvio di nuoto che l'ha vista uscire dall'acqua 18^.
La gara femminile ha incoronata regina in casa, come da pronostici, la svedese Lisa Norden, già argento nei Gochi di Londra ed oggi acclamata dal suo pubblico in estasi; alle spalle della vincitrice, la sorpresa dell'olandese Maaike Caelers, alla sua prima medaglia mondiale ed al suo attivo quest'anno l'argento in World Cup a Tiszaujvaros; terzo gradino del podio alla cilena Barbara Riversos Diaz, di nuovo alla ribalta nelle classifiche di WTS.
Ancora sulle prestazioni azzurre, sempre in evidenza ed in crescita Davide Uccellari (GS Fiamme Azzurre), con un buon 19° posto fatto registrare in questa prova mondiale di Stoccolma: una frazione iniziale con un nuoto difficile e che lo ha visto uscire dall'acqua oltre metà classifica, ma capace di reagire subito e di esprimere una grandissima frazione ciclistica ed un'altrettanta potente e decisiva frazione podistica, tali da consentirgli la rimonta per entrare nelle prime 20 posizioni.
Anna Maria Mazzetti (GS Fiamme Oro) ha concluso 36^, purtroppo per lei una gara tutta in salita, per un avvio a nuoto che le ha compromesso l'esito di un risultato all'altezza del suo valore, valore altresì evidenziatosi che si era invece saputo ben esprimere nella precedente prova di ITU World Series ad Amburgo.
uomini
1 Jonathan Brownlee (GBR)
2 Javier Gomez (ESP)
3 Vincent Luis (FRA)
8 Alessandro Fabian (ITA)
19 Davide Uccellari (ITA)
donna
1 Lisa Norden (SVE)
2 Maaike Caelers (NED)
3 Barbara Riveros Diaz (CHI)
9 Alice Betto (ITA)
36 Anna Maria Mazzetti (ITA)
Fitri.it



Può interessarti