K2 e Broad Peak nei piani dell’alpinista andorrana Estefania Troguet

Di GIANCARLO COSTA ,

Estefania Troguet (foto Troguet)
Estefania Troguet (foto Troguet)

L’alpinista andorrana Estefania Troguet ha annunciato i suoi piani per la prossima estate: salire la seconda vetta del mondo, il K2 (Quota 8611 metri), insieme al Broad Peak (8047 m).
Dopo aver scalato con successo Manaslu (8163 m) e Nanga Parbat (8126 m) nel 2019, l'alpinista era stata costretta a rinunciare alla spedizione al Gasherbrum I e II in programma per l'estate 2020 a causa della pandemia. Durante questa pausa dalle spedizioni extra-europee Stefi Troguet si è allenata duramente per affinare le proprie capacità alpinistiche sulle pareti dei Pirenei e delle Alpi, fino a sentirsi pronta ad affrontare un'impresa di tale impegno. Le difficoltà da sostenere non saranno solo date dalla quota e dalla tecnicità della salita, ma anche dal peso emotivo che questa comporta. Stefi racconta di essere stata profondamente segnata dalla perdita nelle ultime settimane di tre dei suoi migliori amici e compagni di spedizione, ma comunque rimane determinata ad andare avanti nel suo progetto.
La spedizione, supportata da Ferrino, inizierà a giugno e finirà ad agosto. L'alpinista andorrana inizierà subito a scalare il Broad Peak per acclimatarsi, quindi dirigerà i suoi sforzi verso il K2.

"E' stato un anno di miglioramento e formazione - afferma Stefi - e mi sento ora pronta, motivata nonostante la tristezza delle ultime settimane".

Fonte Aringa Studio

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti