La scarpa Wildfire Edge e lo zaino Apex Wall di Salewa vincono l’Outdoor Gold Award a Friedrichshafen

Di GIANCARLO COSTA ,

La scarpa Wildfire Edge e lo zaino Apex Wall di Salewa vincono l’Outdoor Gold Award
La scarpa Wildfire Edge e lo zaino Apex Wall di Salewa vincono l’Outdoor Gold Award

Salewa, il marchio tecnico di attrezzatura e abbigliamento da montagna di Bolzano, ha vinto due Outdoor Gold Award nell’ambito della fiera Internazionale Outdoor a Friedrichshafen, in Germania, nelle categorie footwear e attrezzatura tecnica, rispettivamente con la scarpa da avvicinamento Wildfire Edge e con lo zaino da alpinismo Apex Wall. Con questo doppio premio il brand altoatesino, di proprietà familiare e gestione manageriale, vede nuovamente riconosciuto il proprio impegno a sviluppare prodotti basati sulla propria tradizione e identità di marca.

Scarpa Wildfire Edge

Nella categoria delle calzature tecniche, è stata la Wildfire Edge a ricevere il massimo riconoscimento da parte della giuria. La Wildfire Edge è la più recente evoluzione della Wildfire, la scarpa Salewa da avvicinamento ad alte prestazioni di maggior successo. L’innovazione che caratterizza la Wildfire Edge è il nuovo sistema Salewa Switchfit, che consente di modificare le caratteristiche della scarpa dal comfort necessario per camminare alla precisione indispensabile in arrampicata. Il giudizio della Giuria: “La Wildfire Edge merita questo premio per la sua eccellente e funzionale versatilità. Questa scarpa da avvicinamento progressiva e veloce, può essere facilmente regolata per avere una calzata più aderente, specialmente in punta, per arrampicare le sezioni più tecniche senza dover indossare le scarpette da arrampicata.”

Una soluzione convincente che ha positivamente ispirato la Giuria della categoria delle calzature tecniche: “Le scarpe da tech approach sono una questione di equilibrio tra prestazioni in arrampicata e doti di camminabilità - spiega Giordano Vechiet, Product Manager Footwear, Salewa - Le guide di montagna e gli appassionati di arrampicata ci hanno spiegato che il dilemma è tra scegliere una calzata più stretta, adatta ad arrampicare ma scomoda nella parte escursionistica o in discesa, e una calzata più comoda per camminare che però non è precisa in arrampicata, soprattutto in punta o per la tenuta laterale. Fino ad oggi non esisteva una soluzione che unisse entrambe le caratteristiche. Per questo motivo abbiamo ulteriormente sviluppato il nostro sistema 3F System e inventato il sistema e Switchfit, che permette di regolare le Wildfire Edge passando da un assetto per l’hiking a uno per il climbing, con maggior compressione all’altezza delle dita.”

Zaino Apex Wall

Il secondo premio è stato assegnato all’Apex Wall, il nuovo zaino tecnico da alpinismo che integra la più evoluta versione del sistema di trasporto Contact Flow Fit, sviluppato da Salewa per aiutare ad abbassare la temperatura della schiena degli alpinisti per mantenerla più asciutta. Il giudizio della Giuria: “Ci siamo innamorati dell’Apex Wall dal primo momento. Il sistema di trasporto che favorisce la circolazione dell’aria e riduce l’area di contatto è eccezionale, così come il design rastremato che favorisce una ottimale distribuzione del carico. Anche l’attenzione complessiva ai dettagli è eccellente.”

Sebastian Schaller, responsabile Technical Sales Salewa, è stato coinvolto nello sviluppo di entrambi i prodotti. Nessuna sorpresa che sia deliziato dalla notizia: “Abbiamo l’impressione di essere i primi produttori di zaini ad aver seriamente affrontato il problema causato dalla sudorazione della schiena. Nel 2017 abbiamo introdotto gli spallacci sdoppiati nello zaino Ultra Train da speed hiking, con cui abbiamo vinto l’Ispo Award 2017. Nel 2018 abbiamo presentato il sistema di trasporto Contact Flow Fit, utilizzato sul Winter Train, lo zaino da ski mountaineering con cui abbiamo vinto l’Ispo Gold Award 2018. La combinazione di queste due tecnologie esclusive di Salewa consentono di avere un carico aderente e stabile, senza limitare la libertà di movimento e lasciando la schiena più asciutta dei sistemi esistenti. Queste tecnologie verranno progressivamente adottate in tutti gli zaini Salewa in futuro. Con l’Apex Wall mettiamo questi vantaggi a disposizione di chi fa attività alpinistica in quota, offrendo la nostra soluzione più efficiente in termini di micro ventilazione senza compromettere il comfort nella zona delle spalle e della schiena.”

About Salewa
Fondata a Monaco in Germania nel 1935, Salewa sviluppa zaini da montagna da oltre 70 anni. Nel 2005 il marchio, nel frattempo trasferitosi nelle Dolomiti italiane, ha cominciato a sviluppare calzature tecniche a Montebelluna. Salewa offre oggi una collezione tecnica completa per la montagna, che include abbigliamento, calzature, zaino, sacchi a pelo e tende.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti