Londra 2012, il britannico Alistair Borwnlee campione olimpico di triathlon. Fabian 10º, Uccellari 29º

Di MARCO CESTE ,

Alistair-Brownlee
Alistair-Brownlee

Tutta l'Inghilterra li attendeva e loro non hanno deluso. I fratelli Brownlee, Alistair e Jonathan, sono fra i triatleti più forti al mondo. Forse in assoluto i più forti, e lo hanno dimostrato oggi dominando la prova di triathlon maschile alle olimpiadi di Londra. Fra loro, a spezzare un sogno perfetto, si è messo il fortissimo spagnolo Javier Gomez, capace di conquistare una bellissima medaglia d'argento. Oro dunque ad Alistair Borwnlee e bronzo al fratello Jonathan.

Frazione di nuoto, 1,5 chilometri, che ha visto protagonista l'azzurro Alessandro Fabian, uscito terzo dall'acqua. Frazione di ciclismo, 43 chilometri, con un gruppo di una trentina di atleti che si stacca senza essere più ripreso. Ma come quasi smpre succede nel triathlon, è la frazione di corsa, 10 chilometri, a decidere tutto. I fratelli britannici partono forte, in testa, e solo Gomez regge il loro ritmo.

Alistair comanda la corsa fin dal primo metro, imponendo un'andatura decisamente sostenuta. Col passare dei chilometri il fratello Jonathan, che ha dovuto anche fermarsi per alcuni secondi per una penalità, perde contatto, poi anche lo spagnolo.

Alistair Brownlee vince solitario con il tempo di 1h45'25".

Alessandro Fabian chiude 10° con un ritardo di 1'38". 29° Davide Uccellari.



Può interessarti