Marco Camandona e François Cazzanelli in vetta al Lhotse

Di GIANCARLO COSTA ,

Marco Camandona e Francois Cazzanelli (foto marcocamandona)
Marco Camandona e Francois Cazzanelli (foto marcocamandona)

Successo per la spedizione delle Guide Alpine valdostane Marco Camandona e Francois Cazzanelli, che questa mattina 23 maggio, hanno raggiunto la vetta del Lhotse, a quota 8516 metri, in Nepal. La montagna è stata scalata senza l’ausilio di bombole con ossigeno artificiale.
La scorsa settimana François Cazzanelli era salito in vetta all'Everest con un cliente, l’astronauta Maurizio Cheli. Per lui quindi l’impresa di 2 ottomila in 6 giorni. Per Marco Camandona questo è l’8° ottomila scalato senza ossigeno supplementare. Aveva rinunciato all’Everest per consentire a Cazzanelli di salire il suo prima ottomila, anche nelle vesti di Guida Alpina.

Queste le dichiarazioni di Marco Camandona tratte dall’ANSA Valle d’Aosta: "Siamo molto fieri di aver raggiunto i nostri obiettivi, ovvero di aver portato un cliente in cima all'Everest come guide alpine valdostane e di aver salito il Lhotse senza ossigeno. Siamo partiti lunedì e saliti fino al campo 2 a 7700 metri, da dove la notte scorsa siamo partiti per la cima. Alle 8 eravamo in vetta. Non è stato facile, il Lhotse è una montagna tecnicamente impegnativa. Per rientrare al campo base abbiamo impegnato tutto il giorno, ero molto stanco. Siamo pure passati sopra una grande valanga che si è staccata sopra l'icefall, sembrava di essere su un'altra montagna rispetto a prima".

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti