Marta Bassino testimonial contro il cambiamento climatico nelle Alpi Marittime

Di GIANCARLO COSTA ,

Marta Bassino testimonial cambiamenti climatici (foto areeprotettealpimarittime)
Marta Bassino testimonial cambiamenti climatici (foto areeprotettealpimarittime)

La campionessa si sci cuneese testimonial di una campagna pubblicitaria che richiama l'attenzione sullo scioglimento dei ghiacciai delle Alpi Marittime
La neo campionessa mondiale e nazionale di slalom gigante Marta Bassino, a conclusione di una stagione ricchissima di soddisfazioni, è rientrata a Borgo San Dalmazzo, sua città di origine, per i numerosi impegni in un ruolo per lei relativamente inedito, quello di testimonial.

Il 30 marzo, c'è stata una prima uscita, con i pendii innevati del Gelas a fare da scenario. Le immagini – con un guardaparco delle Alpi Marittime nelle vesti di coprotagonista – fanno parte di una campagna pubblicitaria per un'azienda che punta sulla freschezza e simpatia di Marta per sottolineare la propria vocazione green. La scelta a favore dell'alta Valle Gesso è presto spiegata: l'estinzione ormai prossima dei ghiacciai delle Marittime – i più meridionali dell'arco alpino – è uno dei segnali che indicano la necessità di un ripensamento negli indirizzi di sviluppo e nei comportamenti quotidiani. Per le Aree Protette delle Alpi Marittime il tema del riscaldamento del pianeta è cruciale, come dimostra la recente inaugurazione della mostra permanente Ultimi ghiacci a Entracque. E nell'attività di sensibilizzazione sui cambiamenti climatici Marta Bassino svolge un ruolo importante, richiamando l'attenzione del pubblico dei giovani e degli sportivi.

Fonte Piemonte Parchi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti