Melloblocco 2013: boulder sotto la pioggia

Di GIANCARLO COSTA ,

Christian Aristizabal su maschio dominante (foto Claudio Piscina)
Christian Aristizabal su maschio dominante (foto Claudio Piscina)

Domenica 28/04/2013. Melloblocco di varia scalata per la terza giornata del raduno internazionale del bouldering in Val di Mello – Val Masino. Si arrampica nostante la pioggia e si partecipa in mille modi nelle isole felici dei massi coperti dal Collegio delle Guide Alpine della Lombardia.

Al terzo giorno di Melloblocco non se ne parla più, o quasi. Stiamo parlando della pioggia, che anche oggi se n'è andata e venuta a piacimento suo. Ma nessuno, appunto, sembra farci più caso. Ognuno si organizza. Chi inizia la giornata in stile yoga, con il saluto al sole. Chi si lancia in sedute di arrampica indoor nella palestra del Centro Polifunzionale della montagna. Chi, e sono i più, armato di ombrello (ma anche no) s'avventura per i massi con tutta la tranquillità di chi vuole scalare.

Naturalmente i più gettonati - e come potrebbe essere altrimenti? - sono i massi “coperti”, sapientemente e preventivamente, dal Collegio delle Guide Alpine della Lombardia in team con Simone Pedeferri, il tracciatore. A loro va il merito per queste “isole di salvataggio” e di ritrovo, diventate in questi giorni dei posti speciali per un Mello n° 10 che sta mostrando il suo carattere, tenace e leggero, come non mai.

D'altra parte qui si è giovani (anche i pochi che non lo sono più tanto) e pur di star via, di arrampicare e vivere un po' di libertà, non si sta poi a fare tanti sofismi. Si prende tutto per com'è e come capita... e i risultati arrivano. Sì, perché anche oggi c'è chi si è portato a casa un bel top, oppure ha comunque scalato. E magari si è fatto anche una bella salita con i jumar sulla corda fissa installata, sempre dalle Guide, nel gran strapiombo del Remenno (da ieri un classico!). O anche ha approffittato delle lezioni di arrampicata indoor delle stesse Guide.

Così, ai top di ieri su Maschio Dominante - uno dei boulder maschili a monte premio - da parte dell'incredibile colombiano Christian Aristizabal Serna, seguito subito dai maestri italiani Enrico Baistrocchi e Marzio Nardi, oggi si sono aggiunti quelli, sempre sullo stesso blocco, di Riccardo Caprasecca, Matteo De Zaiacono, Matteo Sera, Patrick Bilatti e Thomas Alessi. Mentre nei blocchi femminili Julia Abramchuk resta ancora la sola ad aver risolto un boulder con il top di ieri su Climb for life woman. Ma la fine della giornata può riservare ulteriori sorprese. Tutti sono ancora in azione, anche perché la pioggia s'è presa, bontà sua, una pausa di... riflessione.

A proposito di riflessioni. Il Melloblocco n° 10 è appena iniziato: mancano ancora 7 giorni al gran finale di domenica prossima. Questa è una piccola maratona, e qui nessuno sembra intenzionato a correre. Tante cose devono ancora succedere. Tante ne accadranno. Intanto c'è chi si prepara per raggiungerci in Valle. Perché come hanno postato su Melloblocco FB alcuni climber: “Anche noi da Sesto San Giovanni saliremo con la pioggia, perché siam diciannovenni e dunque stupidi ed eroici!”. Anche questo è lo spirito del Mello. Che è anche quel particolare “senso per il boulder, la roccia e la vita” che l'applauditissimo Marzio Nardi ha narrato e raccontato ieri sera, al teatro tendone del Mello, con il suo spettacolo Ghiaia.

Per finire sempre in tema di giovani, anzi di ultra giovani. Ecco un'immagine dal Mello di oggi. Location: boulder femminile tra i più cattivi (ergo strapiombanti). Sotto al miracoloso telo di copertura c'è varia umanità in attesa di provare il blocco, ma anche di spiare le methode. Tra loro c'è anche una mamma climber con il suo bambino in braccio, mentre l'altro figlioletto, addormentato in carozzina, se ne sta solo un poco più in là. Ad un certo punto il bimbo si sveglia, sorride, si riaddormenta. E poi si sveglia nuovamente... a questo punto la piccola comunità dei climber spontaneamente gli fa spazio perché si goda anche lui lo spettacolo. Il bimbo, buonissimo e sorridente, sembra molto interessato. Vorrà mica suggerire lui la methode per risolvere quel problema di roccia? Della serie: appunti per il Melloblocco N° 20.

Stasera al Centro Polifunzionale della Montagna di Filorera è di scena il Rock della The Gang Band Live. E domani si riprende... a tutto Melloblocco!

10° MELLOBLOCCO 26 aprile - 5 maggio 2013 Val Masino

Il Melloblocco è aperto a tutti: info, programma, iscrizioni sul sito ufficiale: http://www.melloblocco.it

Fonte organizzazione Melloblocco

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti