Melloblocco 2015: dal 30 aprile al 3 maggio la 12a edizione in Val di Mello e Val Masino (SO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Anthony ElCalamar a Melloblocco 2014 (foto opencircle)
Anthony ElCalamar a Melloblocco 2014 (foto opencircle)

E' arrivata la settimana del Melloblocco, quella del più grande raduno internazionale del boulder. Quattro giorni – dal 30 aprile al 3 maggio - che, come succede da 12 anni, riuniranno in Val di Mello e in Val Masino migliaia di appassionati all'insegna della passione per l'arrampicata e la natura.

Arriveranno da tutte le regioni d'Italia e da tutto il mondo. Sono i “melloblocchisti”. Migliaia di giovani, giovanissimi, evergreen dell'arrampicata e boulderisti che daranno vita al Melloblocco 2015. Si parte Giovedì 30 aprile, si finisce domenica 3 maggio. Quattro giorni che vedranno la Val di Mello e la Val Masino colorarsi e animarsi della passione per l'arrampicata di migliaia di ragazzi e ragazze. E' il rinnovarsi di un incontro, quasi un rito collettivo, che si ripete da 12 anni. E' il Melloblocco. Un meeting libero e intenso che esprime la gioia di arrampicare in una natura fantastica e, insieme, la voglia di libertà.

Sono già 2400 i climber che hanno detto “io ci sarò”. Ma, come sempre, molti altri continueranno a iscriversi e molti altri ancora arriveranno. Ad attenderli ci saranno la Valle con le sue pareti e i suoi massi “caduti dal cielo”. Ci saranno infinite sessioni di arrampicata con mille “problemi” da risolvere e salire. Quelli “antichi” e quelli nuovissimi, anche quest'anno scoperti e preparati dall'organizzazione per la grande gara dei campioni. In più ci sarà la novità di tre percorsi itineranti di diversa difficoltà che, masso dopo masso, attraversano la Valle per un viaggio-arrampicata nella storia del bouldering e nella bellezza. Un vero viaggio per tutto il “popolo” del boulder e dell'arrampicata che unisce i campioni agli appassionati di ogni età, i neofiti ai climber più piccoli.

Come sempre sarà una maratona all'insegna dell'arrampicata che non finisce mai. Sia sulla roccia sia in ogni momento della giornata. Ci sarà il momento degli incontri, quelli che si fanno solo al Melloblocco. Ma anche il momento della festa, dei film sull'arrampicata e per l'arrampicata. Non mancheranno gli incontri serali con i campioni (che anche quest'anno saranno tantissimi), gli stessi che per tutta la giornata arrampicheranno fianco a fianco con tutti gli altri. Si proveranno le ultime scarpette e le nuove attrezzature. Si ascolterà musica e si farà musica. Si ballerà e ci sarà il momento della solidarietà. Ma anche quello per fare yoga insieme o parlare della natura. Si lasceranno le macchine in parcheggio e ci si muoverà a piedi o con le navette. Si guarderanno le stelle e la luna. Si ammireranno le pareti. E si sognerà... di arrampicata e di tutto il resto che c'è da sognare.

I top climber del Melloblocco 2015

Adam Ondra, Katharina Saurwein, Jorg Verhoeven, Leah Crane, Stella Marchisio, Christian Core, Anna Laitinen, Gabriele Moroni, Stefano Ghisolfi, Matteo Della Bordella, Bernd Zangerl, Nalle Hukkataival, Barbara Zangerl, Dave Graham, Ramon Julián "Ramonet", Alizée Dufraisse, Nacho Sánchez, Jacopo Larcher, Fabien Buhl, Silvio Reffo, Urko Carmona Barandieran, Hansjörg Auer

Enrico Baistrocchi, Stefano Carnati, Jenny Lavarda, Francesco Vettorata, Mauro Calibani, Giorgia Tesio, Michele Caminati, Federica Mingolla, Tim Muller, Alessandro Zeni, Roberta Longo, Marcello Bombardi, Kipras Baltrunas, Giulia Alton

Info e Programma: www.melloblocco.it

Iscrizioni: www.melloblocco.it/iscrizione-melloblocco

Fonte organizzazione Melloblocco

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti